Motospia

Pagamenti a rate a tasso zero senza finanziaria, uno strumento per la ricrescita

In uso da qualche anno, gli strumenti per la dilazione dei pagamenti in poche rate senza aprire un finanziamento stanno prendendo piede sempre più. Il tutto a tasso zero, secondo diverse formule, online e offline.

Il 2020 è stato un anno duro per tutti, per i consumatori e di conseguenza per le aziende B2C (business to customer). I bisogni primari sono stati i primi ad essere soddisfatti, e solo dopo le priorità di avere un tetto sopra la testa, di mangiare e di avere vestiti gli italiani hanno pensato al superfluo, la moto. Per spingere i consumi, senza pesare sulle tasche dei clienti con degli interessi, diverse realtà hanno iniziato a proporre pagamenti in poche rate e senza interessi. E senza la necessità di presentare documenti reddituali. Ad inizio anno abbiamo parlato di Amazon, che ha avuto la forza di offrire tale strumento direttamente tramite la propria piattaforma. A seguire, alcuni esempi di aziende che stanno seguendo la stessa strada:

Il tasso zero di Motorstock e Scalapay
Il tasso zero di Motorstock e Scalapay

WorkShop Italy: pagamenti a rate online con Scalapay

Cominciamo con WorkShop Italy, eCommerce di utensileria e attrezzatura da garage con sede nel comasco. Per noi motociclisti offre arredamento da officina, compressori ed elettroutensili, utensili manuali, rampe per furgoni, ponti sollevatori moto, cavalletti alzamoto, prodotti ecc ecc. La loro proposta si appoggia alla piattaforma di pagamento Scalapay: selezionando questo metodo al checkout importi di massimo 600 euro vengono suddivisi in tre rate a tasso zero. La prima viene addebitata sulla carta subito, le successive due ogni 4 settimane.

Una mail promozionale di WorkShop Italy, con la proposta di pagamento a tasso zero senza finanziamento.
Una mail promozionale di WorkShop Italy, con la proposta di pagamento a tasso zero senza finanziamento.

Motorstock offre ben due tipi di pagamento a tasso zero

La romana Motorstock (ha due sedi nella capitale, Via dei Cerchi 57 e Via Carroceto 85/87) ha deciso di sdoppiare la sua offerta di agevolazioni per il pagamento. Per gli acquisti online spediti a casa si appoggia a Scalapay come già visto per WorkShop Italy, con le stesse condizioni.

Stessa strategia, ma piattaforma diversa, per gli acquisti effettuati online ma con ritiro in negozio. Qui la rateizzazione si può richiedere per importi minimi di € 199 e non si paga nulla subito, solo a partire dal trentesimo giorno dal ritiro del bene. Il numero di rate è da concordare al momento dell’acquisto, e l’addebito non avviene su carta di credito ma su conto corrente. Il partner in questo caso è PagoDIL, by Cofidis.

E poi c’è Norauto

Norauto è una catena che è orientata principalmente verso l’utente dei veicoli a 4 ruote. Per scooteristi e motociclisti non offre molto, principalmente accessori: abbigliamento, caschi, accessori, ricambi e catene/antifurti. In aggiunta molti veicoli non immatricolati per la mobilità quotidiana: bici, bici elettriche, monopattini e skates elettrici. Fino a non molto tempo fa distribuiva gli scooter di Ksr Group, ma questo rapporto pare essersi interrotto. Anche Norauto offre il pagamento PagoDIL, by Cofidis. E’ applicabile agli acquisti in negozio, oppure a quelli online con ritiro e pagamento in negozio.

Le aziende di cui vi abbiamo parlato sono famose per avere dei buoni prezzi, un’ottima cosa già in periodi non di crisi come questo 2020. La nostra speranza è che l’opportunità delle dilazioni a tasso zero possa aiutare i nostri clienti a fare meno rinunce, consentendogli di acquistare i beni di cui necessitano anche ora che purtroppo, per molti, i fondi scarseggiano.

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

    Seguici sui social!

    La tua passione più grande, Motospia.it!