Motospia

Amazon…. arrivano le rate!

La moto si sa, è una delle passioni più care. Tra moto, abbigliamento, accessori e ricambi i soldi non bastano mai. Arriva in aiuto dei motociclisti Amazon con la sua ultima iniziativa: il pagamento a rate, una soluzione semplice e immediata (ma non sempre economica…)

Giacca, casco, guanti. Oltre all’investimento grosso: la moto.

La prima uscita è già costata diversi stipendi, solo un paio per i meno pretenziosi ma anche oltre una ventina di mensilità per chi punta in alto. La prima cosa a cui pensare sono le spese fisse: tagliando, assicurazione e bollo (per fortuna agevolato, per alcuni). Poi però ci sono gli stivali, il borsello da gamba, i cerchi ultraleggeri (per i pistaioli) o quelli rinforzati (per i fuoristradisti) e il sottocasco in seta. Poi il kit catena-corona-pignone, i bauletti e la strumentazione digitale. Ma ancora: le saponette per la tuta, l’interfono… insomma, chiunque abbia mai avuto a che fare con una moto sa benissimo che le occasioni per spendere in migliorie/personalizzazione/manutenzione/abbigliamento sono pressochè infinite.

Quello che non è infinito, nella maggioranza dei casi, è il portafogli.

Conciliare il budget con la disponibilità di spesa è spesso difficile: ad alcuni, magari complice una classe di bonus/malus elevata, durante il mese dell’assicurazione rimangono a malapena i soldi per la benzina.

Poco male se questo significa rimandare al mese successivo l’acquisto di un cupolino o del navigatore. Ma quando si tratta di sicurezza è un vero e proprio disastro. Pensiamo all’eventualità di far cadere il casco in un attimo di distrazione, con annessa rottura irreparabile e vistosa. I soldi per comprare un casco di qualità proprio non ci sono, la scelta ricade quindi tra il non usare la moto e l’acquistare un casco “di fortuna” a poche decine di euro.

O forse no: c’è Amazon che consente di pagare a rate!

E’ infatti in fase di rilascio una nuova funzione: il pagamento rateale. La cosa è ormai ufficiale, anche se la sua funzionalità non è ancora piena: la pagina che elenca le modalità di pagamento accettate è già stata integrata con la nuova voce.

Leggendo il documento di supporto si scoprono parecchie informazioni interessanti. Per cominciare: per ogni account può essere attivata la rateizzazione di un solo prodotto per categoria. Amazon infatti sottolinea che “una volta effettuato l’acquisto di un Prodotto o di un Dispositivo di una determinata Categoria di Prodotti o Famiglia di Dispositivi, sarà possibile acquistare un ulteriore Prodotto o Dispositivo della stessa Categoria o Famiglia beneficiando del pagamento a rate mensili solo qualora tutte le rate del precedente piano di pagamento siano state saldate”.

Inoltre possono accedere al nuovo metodo di pagamento bisogna essere residenti in Italia, con un account Amazon.it attivo da almeno un anno e bisogna essere in possesso di una carta di credito o di debito valida associata. Non sono accettate le carte pre-pagate e con scadenza non prima di 20 giorni dopo la data di scadenza dell’ultima rata. Amazon fa anche riferimento ad una “buona cronologia di pagamenti su Amazon.it”, ma a riguardo non sono disponibili informazioni.

Il pagamento viene spalmato su cinque rate, a meno che il prezzo intero non sia equamente divisibile in 5 mensilità. In questo caso l’ultima potrebbe essere inferiore. Amazon non applicherà interessi o oneri finanziari, mentre “potrebbero comunque essere applicati eventuali interessi, oneri finanziari o commissioni se previsti dal tuo istituto di credito emittente il metodo di pagamento su cui sono addebitate le rate mensili”.

Gli addebiti avverranno in questo modo:

  • Prima rata mensile – Data di spedizione
  • Seconda rata mensile – 30 giorni dopo Data di spedizione
  • Terza rata mensile – 60 giorni dopo Data di spedizione
  • Quarta rata mensile – 90 giorni dopo Data di spedizione
  • Quinta rata mensile – 120 giorni dopo Data di spedizione

Rimane la possibilità di saldare in anticipo l’importo della rata successiva o l’intero saldo tramite la pagina dedicata. Per le restituzioni dei prodotti acquistati a rate, si applicherà la politica di reso standard, mentre non è prevista la possibilità di effettuare il cambio di articolo. Da precisare inoltre che Amazon non ha ancora divulgato quali saranno gli articoli a beneficiare del pagamento a rate.

Ma all’atto pratico, cosa cambia?

Nell’articolo una carrellata di immagini di prodotti costosi che immaginiamo i centauri desidereranno acquistare con questa nuova modalità. Il casco Shark da 1029 euro in 5 rate da poco più di 205 euro pesa meno sul bilancio, esattamente come l’acquisto della tuta Dainese che costa soli 6 euro in più al mese. Attenzione invece al bundle di valige Givi a 114 euro e spicci: si potrà rateizzare questo articolo solamente, ma non il contestuale acquisto di supporti e bauletto. Il limite è difatti di un articolo per categoria.

Proprio tutto bello? Forse no.

Come già precisato, la possibilità di pagare a rate verrà offerta solamente per gli articoli venduti da Amazon. Nelle prime tre immagini il prezzo più basso era proprio quello dell’oggetto venduto dal colosso di Mountain View. Nel caso del Garmin Zumo invece lo sconto è applicabile su un prezzo di 505.49 € (5 rate da 101 euro) ma… il prodotto è disponibile da un venditore terzo a 480 euro. Sempre con spedizione Prime, ovvero tramite la logistica di Amazon che ne garantisce anche il trattamento post-vendita.

In questo caso quindi la comodità del pagamento dilazionato avrebbe un prezzo, e pure bello caro: l’interesse su base annua è pari al 12,5%.

E voi? Cosa ne pensate del pagamento a rate offerto da Amazon? Fatecelo sapere nei commenti!

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!