Powered by WP Bannerize

Motospia

Moto Guzzi Fast Endurance 2020 work in progress

Il nuovo trofeo Moto Guzzi Fast Endurance si appresta a vivere l’ultimo appuntamento della stagione di esordio il 13 ottobre, sul famoso circuito di Misano. Il circuito romagnolo darà il nome del primo vincitore del trofeo, nel quale si sono visti quattro vincitori diversi nelle quattro gare finora disputate.

Il merito del successo del format va senza dubbio alla sua struttura: equipaggio di due piloti, impegnato in una “mini endurance” di un’ora, con la V7 III, moto facile e alla portata di tutti, capace di divertire anche i più esperti, grazie anche allo sviluppo di un kit per le corse a cura dell’Officina Guareschi.

La tipica partenza in stile Endurance

In occasione dell’appuntamento finale di Misano, Giovanni Copioli, presidente FMI, e Davide Zanolini, Direttore Marketing e Comunicazione del Gruppo Piaggio, si sono incontrati per tirare le somme del 2019 e pianificare la nuova stagione, coscienti di avere tra le mani una formula vincente

Il presidente FMI Giovanni Copioli approva la stagione 2019:
“Sono davvero orgoglioso dei buoni risultati ottenuti dal Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance. Un progetto condiviso con Davide Zanolini, che ho avuto il piacere di incontrare nel weekend della MotoGP di Misano e che quest’anno ha permesso di realizzare il sogno di riportare il marchio Moto Guzzi in pista, con una competizione che è cresciuta costantemente nell’arco della stagione e che ci ha regalato grande soddisfazione. Dobbiamo proseguire su questa strada e dare seguito all’impegno messo in campo. Mi auguro che con il Gruppo Piaggio potremo lavorare con ancora più impegno per il futuro”.

Queste invece le parole di Davide Zanolini:
“Il Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance, nato quasi come una scommessa, ha sorpreso tutti quanto a partecipazione e spettacolo. E’ la dimostrazione di quanto sia sempre più vivo l’amore per questo marchio anche tra i giovani. Con Giovanni Copioli e la FMI abbiamo creato un format vincente, perché permette a tutti di divertirsi senza dover impegnare grossi capitali e dover essere piloti professionisti e la V7 ha dimostrato di essere la moto ideale per questo trofeo. La nostra intenzione è di non fermarci qui e sulla scia di questo entusiasmo siamo pronti a organizzare insieme a FMI, una nuova edizione che vorremmo svelare già a EICMA. Siamo certi che la grande comunità dei Guzzisti apprezzerà. Ma prima aspettiamo tutti a Misano il prossimo 13 ottobre, abbiamo in serbo molte sorprese che renderanno la gara ancor più affascinante e divertente”.

E cosa pensa la redazione di Motospia.it? In due parole: Era Ora! Un format semplice, con gli attributi giusti, dove non conta solo la profondità del portafogli o la bravura del singolo, ma la complicità di una squadra e l’importanza di una strategia. Un format che, non confermare nel 2020, sarebbe stato da folli. Al momento non ci resta che capire se Misano darà altrettanto spettacolo come gli appuntamenti precedenti e seguire tutte le novità 2020 sul sito web dedicato

© 2019, MYDIGITALPASSION s.r.l., riproduzione riservata.

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!