Motospia

Guida ai 15 migliori scooter elettrici 125 per vincere il traffico e il virus  La nostra selezione e i nostri consigli per l’acquisto

scooter elettrici

Con gli ecoincentivi, gli sconti e le promozioni, questo è il momento giusto per passare alle due ruote in città. Ecco la nostra selezione dei migliori scooter 125 elettrici del mercato.

A causa della pandemia abbiamo riscoperto la mobilità a due ruote. E abbiamo riscoperto soprattutto gli scooter. Cinquantini e 125 hanno avuto una improvvisa impennata delle vendite alla fine del primo lockdown e praticamente per tutto il 2020. E anche nel 2021 c’è da scommettere su un loro grande successo, non appena sarà possibile tornare a vivere normalmente. Quale migliore occasione, quindi, per pensare all’acquisto degli scooter elettrici? Grazie agli econincentivi e a promozioni varie, oggi non è infatti difficile poter acquistare uno scooter elettrico pagandolo dal 30 al 50% in meno rispetto al prezzo di listino. 

Ma quali sono i protagonisti del “nuovo” mercato degli scooter elettrici?

Quello degli scooter elettrici è un mercato nuovo, dove non giocano puoi importanti solo i marchi conosciuti, tradizionali protagonisti delle vendite. Ma non preoccupatevi, abbiamo deciso di aiutarvi noi nella scelta, proponendovi qui una nostra carrellata dei principali modelli disponibili. 

Abbiamo selezionato per voi quelli che riteniamo i più interessanti nella categoria L3e-A1, quelli cioè equiparabili ai 125 con motore endotermico, e che quindi possono essere guidati sia con la patente B che con la A1.

Oltre al prezzo e alle principali caratteristiche tecniche, troverete anche un nostro breve giudizio, che tiene conto del rapporto qualità/prezzo, delle caratteristiche di guida e delle facilità d’uso.

Al momento dell’acquisto fate attenzione a queste caratteristiche.

Uno scooter elettrico destinato all’uso cittadino non ha bisogno di una autonomia esagerata. 70-100 km bastano e avanzano per essere sicuri di avere a disposizione 2-3 giorni di commuting senza problemi. E sappiate che sarebbe importante acquistare mezzi dotati di sistemi di recupero dell’energia in frenata. In città l’autonomia si allunga di molto grazie a questi.

Più che l’autonomia, comunque, è necessario verificare le modalità di ricarica e la velocità di ricarica. Ad esempio sono molto più comodi e sfruttabili gli scooter che hanno batterie estraibili (ma solo se non troppo pesanti) che possono essere portate in casa o in ufficio quando lo scooter è fermo e attaccate alla rete domestica.

Altra cosa che può far comodo è la connettività bluetooth. Avere nel quadro strumenti le info su messaggi, chat, mail e soprattutto la possibilità di usare il navigatore del telefonino è una comodità a cui è ormai difficile rinunciare.

I motori elettrici praticamente non necessitano di manutenzione, però, siccome gli scooter in città non fanno una bella vita, date un’occhiata alla componentistica, perché anche freni, sospensioni e plastiche della carrozzeria hanno il loro “peso” nel giudicare il rapporto qualità/prezzo. Inoltre, chiedete di provarli prima di acquistarli. Scoprirete che ci sono differenze anche nella fluidità di utilizzo del motore, dovute alla raffinatezza (o meno) dei sistemi di gestione elettronica dell’acceleratore.

Infine un avvertimento: prima di acquistarne uno, fatevi spiegare bene l’autonomia dichiarata. I dati spesso si riferiscono all’uso degli scooter nelle modalità più “tranquille”. E l’autonomia cala parecchio se si vuole sfruttare tutta la potenza.

La presentazione di tutti i modelli la trovate a seguire, in ordine alfabetico.

ASKOLL NGS3 4.290 Euro

scooter elettrici

Caratteristiche tecniche

  • Autonomia 96 km
  • Ricarica 3 ore
  • Velocità 66 km/h
  • Potenza –
  • Capacità batteria 26,1 Ah
  • Peso 67 kg

 

Il nostro voto 8

Askoll è un’azienda italiana attiva nel settore degli scooter elettrici fin dal 2015. Quindi è stata  fra le prime a a credere nella mobilità elettrica urbana. Fornisce molte “flotte” e si è costruita una buona fama. l’NGS3 è la sua ultima proposta. Una rivisitazione estetica del noto eS3 e completamente connesso tramite apposita App. Fra le sue peculiarità le batterie (2) agli ioni di litio che possono essere estratte dallo scooter e caricate comodamente in casa. Il prezzo è da fascia media, così come la dotazione e il rapporto qualità/prezzo.  

Horwin EK3 4.490 Euro

scooter elettrici

Caratteristiche tecniche

  • Autonomia 100 km
  • Ricarica 4 ore
  • Velocità 95 km/h
  • Potenza 6,2 kW 
  • Capacità batteria 40-80 Ah 
  • Peso 95 kg

Il nostro voto 7

Horwin è un produttore cinese (importato in Italia da Vent) che da tempo propone sia scooter che moto. Lo scooter è l’EK3. Un design piacevole e dimensioni “europee” sono i suoi punti di forza. A favore anche la presenza delle batterie (possono essere 2) estraibili e della chiave keyless, oltre che dell’antifurto. Non è dotato di sistema di connettività. 

Jonway MJS-E Sport  7.299 Euro

scooter elettrici

Caratteristiche tecniche

  • Autonomia 150 km
  • Ricarica 5 ore
  • Velocità 130 km/h
  • Potenza 10 kW 
  • Capacità batteria 85 Ah
  • Peso 197 kg

Il nostro voto 7

Importati dalla varesina Italy2Volt, gli scooter della cinese Jonway, gli MJS-E base e sport, sono dei classici “scooteroni”. Importanti nelle dimensioni, così come nel prezzo, che nella versione Sport raggiunge i 7.300 Euro. Comfort, prestazioni e protezione sono le caratteristiche migliori. Ma anche il peso è importante. L’autonomia raggiunge i 150 km solo usandoli nella modalità Eco. Ha il sistema keyless, la frenata rigenerativa e una ricca dotazione. Ma il prezzo è davvero alto.

Ecoter E2 3.890 Euro

Caratteristiche tecniche

  • Autonomia 80 km
  • Ricarica 6 ore
  • Velocità 80 km/h
  • Potenza 4 kW 
  • Capacità batteria 42 Ah
  • Peso 96 kg

Il nostro voto 6,5

Anche l’Ecoter è proposto dalla Italy2Volt. Uno scooter dal design classico senza particolari spunti tecnici o stilistici. Autonomia e velocità sono sufficienti per un uso cittadino ma volendo con 600 euro in più si può aumentare la prima di 50-60 km con un kit batteria aggiuntivo. Però il prezzo ci pare alto rispetto alla dotazione piuttosto scarna e alle caratteristiche tecniche.

FD Motors F5-E  3.790 Euro

Caratteristiche tecniche

  • Autonomia 85 km
  • Ricarica 5 ore
  • Velocità 80 km/h
  • Potenza 3,6 kW 
  • Capacità batteria 21 Ah
  • Peso 75 kg

Il nostro voto 7

Disponibile sia con batteria singola che con doppia batteria, il “ruote alte” FD Motors F5-E vanta forme moderne e caratteristiche di fascia media. Ha la frenata rigenerativa e un motore elettrico collegato al mozzo con ingranaggi. Dalla sua ha dimensioni ospitali luci a LED e le ruote da 16” che sugli asfalti dissestati di certe città italiane sono sicuramente utili.

ME 6.0 kW 6.490 Euro

scooter elettrici

Caratteristiche tecniche

  • Autonomia 70 km
  • Ricarica 5,5 ore
  • Velocità 80 km/h
  • Potenza 10 kW 
  • Capacità batteria – Ah
  • Peso 90 kg

Il nostro voto 7 

Se cercate qualcosa di originale, sicuramente l’ME (Motorino Elettrico) fa per voi. Realizzato in Italia, vuole abbinare il design alla mobilità elettrica. Fra le particolarità il telaio in vetroresina (con rinforzi in acciaio). La batteria è estraibile per la ricarica, ma pesa 20 kg… Semplice nel design così come nell’allestimento, fa dell’agilità e dell’originalità, oltre che del discreto livello qualitativo, le sue carte migliori. Ma si fa pagare troppo caro!

NITO NES 10 5.250 Euro

Caratteristiche tecniche

  • Autonomia 80 km
  • Ricarica 4 ore
  • Velocità 90 km/h
  • Potenza 4 kW 
  • Capacità batteria 30 Ah
  • Peso 98 kg

Il nostro voto 8

Nito sta per Nuova Industria Torinese. Una azienda nata sull’onda della mobilità elettrica. Il NES 10 è il suo fiore all’occhiello. Uno scooter elettrico che unisce design e soluzioni personalissime (come ad esempio la pedana in legno compensato marino curvato). Ottime finiture, prestazioni nella media e prezzo medio/alto. Però si può scegliere fra una infinità di combinazioni cromatiche e può essere personalizzato con molti accessori dedicati.

NIU NQiGT S 3.599 Euro (4.699 autonomia estesa)

Caratteristiche tecniche

  • Autonomia 95-134 km
  • Ricarica 5,5-7 ore
  • Velocità 70 km/h
  • Potenza 3,5 kW 
  • Capacità batteria 26-35 Ah
  • Peso 87 kg

NIU MQiGT 3.399 Euro

Caratteristiche tecniche

  • Autonomia 70-80 km
  • Ricarica 4-4,5 ore
  • Velocità 70 km/h
  • Potenza 3,0 kW 
  • Capacità batteria 31 Ah
  • Peso 115 kg

Il nostro voto: 8 NQiGT, 8 MQiGT 

La NIU è senza dubbio l’azienda cinese in più forte espansione nel settore degli scooter elettrici. In Europa è importata da KSR Group e in Italia ha già una rete piuttosto estesa ed affidabile. Questi scooter presentano una dotazione tecnica di tutto rispetto. Sviluppati anche grazie alla connettività cloud delle flotte fornite alle società di scooter sharing, i motori bosh e le batterie Samsung hanno raggiunto sui NIU un rendimento al top. Insomma, tecnicamente sono scooter molto raffinati. E possono essere gestiti con una App dedicata. Design e allestimento sono tendenti al “semplice”. Ma il rapporto qualità prezzo è ottimo.

Qooder Oxygen 4.799 Euro

Caratteristiche tecniche

  • Autonomia 80 km
  • Ricarica 6 ore
  • Velocità –
  • Potenza 3 kW 
  • Capacità batteria 31,9 Ah
  • Peso 93 kg

Il nostro voto 7

Nota per i suoi tre ruote, Qooder propone anche questo ruote alte elettrico dal design fresco e attraente. Può essere equipaggiato con una o due batterie (estraibili), è leggero e compatto, ha connettività bluetooth con App dedicata e due diverse modalità di guida. Insomma, è ben fatto ed equipaggiato, ma costa quasi 5.000 Euro.

RIEJU Nuuk 8,5 kW  6.799 Euro

Caratteristiche tecniche

  • Autonomia 85 km
  • Ricarica 5 ore
  • Velocità –
  • Potenza 10,5 kW 
  • Capacità batteria 82,5 Ah
  • Peso 138 kg

Il nostro voto 6

Il Nuuk della Rieju è un mezzo strano. Ricorda i vecchi tuboni, ma ha anche una impostazione da naked moderna. Infatti ha le ruote da 17”, una forcella upside down con steli da 41 mm Ø, freni a disco su entrambe le ruote e trasmissione finale a catena. Ci sono 3 riding mode. La sua caratteristica migliore sono le prestazioni, davvero al top in accelerazione. E la guida è molto simile a quella di una moto, grazie alla sua ciclistica ben dimensionata. Ma il prezzo è davvero esagerato se rapportato a finiture e qualità dei materiali.

Super Soco CPX 4.390 Euro

Caratteristiche tecniche

  • Autonomia 140 km
  • Ricarica 3/6 ore
  • Velocità 90 km/h
  • Potenza 4 kW 
  • Capacità batteria 45 Ah
  • Peso 146 kg

Il nostro voto 7,5

Il Super Soco CPX è un prodotto cinese con impostazione “ruote alte” e un dimensionamento importante per l’utente europeo. Ha un design accattivante e una discreta dotazione, fra cui spicca un parabrezza piuttosto esteso che può far comodo in inverno. Offre l’immancabile connettività e viene venduto ad un prezzo che lo rende molto interessante nel rapporto qualità/prezzo.

Silence S01 6.760 Euro

Caratteristiche tecniche

  • Autonomia 127 km
  • Ricarica 6 ore
  • Velocità 90 km/h
  • Potenza – kW 
  • Capacità batteria – kWh
  • Peso 115 kg

Il nostro voto 7

Silence è un’azienda spagnola che in pochi anni è diventata il più grande produttore europeo di scooter elettrici. Suoi, infatti, sono gli scooter usati da molte flotte di scooter sharing. Ora vende anche al pubblico e il suo “125” è l’S1. Uno scooter robusto e con batteria estraibile dotata di ruote che permettono di trasportarla come un trolley. Connesso, ricco di optional e con prestazioni molto brillanti, ospita due caschi jet sotto la sella. Ha la frenata rigenerativa e una App dedicata. Ma il prezzo è decisamente alto.

Vespa elettrica 70 km/h 6.710 Euro

Caratteristiche tecniche

  • Autonomia 100 km
  • Ricarica 4 ore
  • Velocità 70 km/h
  • Potenza 4 kW 
  • Capacità batteria 86 Ah
  • Peso – kg

Il nostro voto 8

La vespa non è uno scooter. È un’icona, e in quanto tale non poteva mancare la versione elettrica che la deve proiettare nel futuro. Ben fatta, inconfondibile, nel design e nella qualità delle finiture e della dotazione, nella versione 70 km/h denuncia una autonomia di 100 km. La guida è quella che tutti conosciamo, perfetta per sgusciare nel traffico in città. Con in più la dolcezza e la brillantezza allo scatto dei motore elettrico. Si fa pagare cara, ma regala qualcosa in più della concorrenza in termini di personalità e probabilmente, quando sarà il momento di venderla, anche nel valore dell’usato.

WOW Model 6 4.790 Euro

Caratteristiche tecniche

  • Autonomia 95,8 km
  • Ricarica 5 ore
  • Velocità 85 km/h
  • Potenza 4,7 kW
  • Capacità batteria 3 kWh
  • Peso 119 kg

Il nostro voto 8

Anche la WOW nasce in Italia. E ha in catalogo questo modello a ruote alte che presenta interessanti caratteristiche strutturali. Innanzi tutto ha lue batterie facilmente estraibili perché sono sui fianchi della sella. Questo permette di avere un ampio vano sottosella per caschi e altro. 3 le modalità di guida, ed è presente anche la frenata rigenerativa. Ottima la scelta delle ruote alte e di un design molto semplice che lascia più spazio alla funzionalità. E il prezzo non troppo alto lo rende ancora più interessante.

Le schede

© 2021, MBEditore, riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

    Seguici sui social!

    La tua passione più grande, Motospia.it!