Motospia

Bimota Tesi H2: costa 64.000 Euro e arriva ad ottobre Ecco le prime immagini della versione definitiva 

Tesi H2

Bimota ha appena divulgato le immagini e le caratteristiche tecniche della nuova Tesi H2. Sarà prodotta in serie limitata di 250 pezzi. Costerà 64.000 Euro in Italia e le prime consegne in Europa sono previste ad ottobre.

BIMOTA ha annunciato che rilascerà i primi modelli di produzione della TESI H2 il 1° ottobre 2020. Dopo una lunga gestazione, nasce così il primo modello che sancisce l’ingresso della Kawasaki nell’azionariato della Casa riminese e il ritorno dell’ingegner Pierluigi Marconi al timone della BIMOTA. 

Presentata ad EICMA 2019 , la Tesi H2 incorpora elementi di ingegneria e telaio avanzati visti per la prima volta sulla TESI 1D, inclusa la tecnologia di sterzo nel mozzo di BIMOTA. Ma questa volta è  accoppiata con il motore sovralimentato ad alte prestazioni di Kawasaki visto per la prima volta nella Ninja H2. Motore che esprime 231 CV di potenza massima a 11.500 giri/min!

«Finalmente il mio sogno diventa realtà — ha commentato Pierluigi Marconi—. L’innovativa filosofia TESI di BIMOTA è stata notevolmente migliorata con l’alta qualità, le prestazioni e l’ingegneria di qualità di Kawasaki»

Il motore è collegato direttamente alle ruote tramite due forcelloni in alluminio.

Secondo il noto schema “Bimota TESI”, la H2 ha il potente motore Kawasaki collegato direttamente alle ruote anteriori e posteriori con forcelloni saldati in alluminio lavorato e al pilota tramite la carrozzeria in carbonio. Queste caratteristiche tecniche consentono spazi di frenata estremamente ridotti e un’accelerazione rapida e controllabile unita a una forte trazione.

I dettagli sono di prima qualità. Ad esempio le pinze freno sono Brembo “Stylema con dischi semiflottanti di 330 mm Ø. La carrozzeria e la carenatura sono costruite in CFRP (polimero rinforzato con fibra di carbonio) altamente rigido e leggero, così come il collegamento in lega leggera del braccio del forcellone anteriore. Il forcellone posteriore, sempre il lega aeronautica, include l’alloggiamento di entrambi gli ammortizzatori Öhlins TTX. Il peso dichiarato della Tesi H2 è di 207 kg.

tesi H2

L’altezza della Tesi H2 può essere facilmente regolata (+/- 10mm) con un sistema a eccentrico senza influire sulla geometria del telaio. Anche la posizione dei poggiapiedi può essere regolata da un sistema eccentrico per ottenere una posizione di guida su misura.

tesi H2

La Tesi H2 è dotata di tutti i dispositivi elettronici di ultima generazione:

  •  ABS (sistema frenante antibloccaggio)
  • KIBS (sistema frenante antibloccaggio intelligente Kawasaki)
  • IMU Bosch (unità di misura inerziale 6 DOF)
  • KCMF (Kawasaki Cornering Management Function)
  • KEBC (Kawasaki Engine Brake Control)
  • Cambio marcia KQS (Kawasaki Quick Shifter)
  • KLCM (Kawasaki Launch Control Mode)
  • KTRC (Kawasaki Traction Control) 3 – MODALITÀ, 9 – LIVELLI
  • Valvole a farfalla elettroniche
  • Frizione di assistenza e antisaltellamento
  • Indicatore di guida economico
  • Attrezzatura di illuminazione a LED completa
  • Cruscotto strumento TFT a colori
  • Ammortizzatore di sterzo elettronico Öhlins

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!