Motospia

Mercato cinese in recupero dopo anni di crisi

Il mercato cinese delle motociclette ha recuperato nel 2019 chiudendo l’anno con 16,4 milioni di unità (compresi i tre ruote e i mezzi commerciali). Quindi è in crescita del 5% rispetto all’anno precedente. Dopo anni di declino, il segmento dei motori a combustione tradizionali sta crescendo, mentre il segmento degli scooter elettrici, il più grande al mondo, ha ridotto la crescita.

Il mercato motociclistico cinese non è più la “locomotiva” mondiale. Nel 2014 qui si vendevano 26,9 milioni di moto. Ma da quando il governo (nel 2015) decise di vietare l’uso delle moto nei centri urbani con l’obiettivo di ridurre l’inquinamento (perché non le automobili?), c’è stato un crollo verticale. Nel 2018 il mercato è arrivato a “soli” 15,5 milioni di unità, cioè oltre 7 milioni in meno rispetto all’India, il primo  mercato del mondo. E nel 2019 l’industria cinese delle due ruote ha continuato a perdere terreno fino a maggio. Ma poi ha iniziato a risalire negli ultimi sette mesi dell’anno. Che si chiude con 16,4 milioni di vendite, in crescita del 5,5% rispetto al 2018.

mercato cinese
Per cercare di limitare l’inquinamento, l’uso delle moto con motore tradizionale è vietato nei centri urbani cinesi.

La conseguenza della messa al bando del tradizionale settore  moto e scooter ha creato negli ultimi anni il boom del settore della bici a pedalata assistita (e-bike) arrivando ad un record di 30 milioni di vendite annue. Tuttavia, le e-bike presentano alcuni inconvenienti molto evidenti in Cina. Una passeggiata attraverso una città cinese che ha un’alta presenza di e-bike fa capire chiaramente questi problemi. Bici elettriche che sfrecciano in ogni direzione, dominano le piste ciclabili, vengono usate sui marciapiedi, corrono fra i pedoni e si imescolano nel traffico spesso con poca attenzione alle regole della strada o alla sicurezza.

Di conseguenza, oltre 10 importanti aree metropolitane, tra cui Pechino, Shanghai, Guangzhou, Xiamen e Shenzhen, hanno vietato completamente l’uso della e-bike.

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!