Motospia

Debiti Norton, buone notizie per (quasi) tutti i creditori TVS si impegna anche ad onorare i vecchi ordini

norton

Un rapporto del curatore fallimentare di Norton dà buone speranze di recupero dei crediti alla maggior parte dei creditori. Naturalmente le prime ad essere pagate sono le banche, come sempre. Chi aveva ordinato le moto pagando un deposito potrà scegliere se recuperarlo o aspettare la moto. 

Il curatore fallimentare della Norton hanno pubblicato il loro ultimo rapporto sulle operazioni in corso dopo la vendita della Casa inglese alla indiana TVS per 16 milioni di sterline. Questo denaro ora, infatti, deve essere distribuito ai creditori. In questo rapporto si legge innanzi tutto che per la Norton sono pervenute tre offerte, ma la migliore era quella della TVS. Anche se non vengono specificati i dettagli delle altre offerte. TVS ha pagato 15 milioni di sterline per la proprietà intellettuale, più 1 milione di sterline per attrezzature e scorte.

Come parte integrante dell’accordo, TVS ha accettato di onorare i depositi precedentemente pagati da chi aveva prdinato delle moto mai consegnate. TVS si è impegnata a e onorare quegli ordini, a condizione che i clienti accettassero di trasferire i loro depositi alla nuova attività. 

norton
Le Norton Atlas. Molti degli ordini inevasi erano per questi modelli.

Con i soldi incassati da TVS, poi, i curatori fallimentari dovranno pagare la lunga fila di creditori.

In cima alla lista ci sono i creditori garantiti che includono Metro Bank. Norton doveva a Metro Bank circa 4,04 milioni di sterline, che ora sono stati completamente rimborsati. Un altro creditore forte  è Tudor Capital, che afferma di essere a credito di 1,7 milioni di sterline.

Poi ci sono i creditori preferenziali. Dato che tutti i dipendenti sono stati assunti dalla nuova attività di TVS, non è previsto che presentino reclami.

Successivamente vengono i creditori chirografari, che includono anche i titolari di depositi. Ad oggi i curatori hanno ricevute richieste di pagamento per un totale di 8,8 milioni di sterline dai creditori chirografari. Secondo i bilanci di Norton dovevano essre non più di 6,2 milioni di sterline… Nonostante ciò, i curatori affermano che procederanno ad una distribuzione dei fondi ai creditori chirografari, ma non sanno quanto sarà o quando.

TVS infine, pur non avendone l’obbligo,  ha anche accettato di riconoscere le garanzie ad alcuni clienti che erano in attesa di risolvere i loro problemi con moto già consegnate. Ulteriori richieste di denaro sono pervenute dagli amministratori di tre istituti di previdenza. Ma queste richieste al momento sono in sospeso e passerà molto tempo prima che la situazione sia definita.

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!