Motospia

Semestrale Yamaha, non ci sono buone notizie Calo del fatturato, crollo dei profitti, niente dividendi?

yamaha

Calo delle vendite del 20% e profitti giù del 70,5% per Yamaha nei primi sei mesi 2020. Ora le previsioni per fine anno fiscale parlando di un calo di fatturato del 18% e di un calo dei profitti di oltre l’80% rispetto alle previsioni pre-Covid. E per il momento niente dividenti agli azionisti.

Nei primi sei mesi del 2020 i risultati consolidati di Yamaha Motor Co., Ltd.non sono stati brillanti, come per tutti gli altri produttori di moto.

Le vendite nette da gennaio a giugno sono state di 685,5 miliardi di yen (5,5 miliardi di Euro), con una diminuzione di 170,4 miliardi di yen, cioè del 19,9% rispetto allo stesso periodo del precedente anno fiscale. Il reddito operativo è stato di 19,1 miliardi di yen (una diminuzione di 49,9 miliardi di yen, cioè del 72,3%), l’utile ordinario è stato di 20,7 miliardi di yen (una diminuzione di 49,5 miliardi di yen, quindi del  70,5 %) e una perdita netta per il secondo trimestre 2020 di 2,8 miliardi di yen (lo stesso periodo dell’anno fiscale precedente aveva  registrato un utile netto di 52,0 miliardi di yen).

Per quanto riguarda le vendite nette, il fatturato Yamaha è aumentato nei settori della robotica e dei servizi finanziari. Ma il settore della mobilità terrestre e il settore dei prodotti marini hanno registrato una forte diminuzione dei volumi di vendita. Con un conseguente calo generale del fatturato dovuto all’impatto del COVID- 19. L’utile operativo è diminuito in tutte le attività a causa degli effetti dei tassi di cambio, del calo delle vendite e degli effetti della chiusura degli stabilimenti.

In base alle stime attualmente disponibili, infatti, il fatturato della Casa giapponese a fine anno sarà inferiore di circa il 18% rispetto al 2019. E gli utili saranno drasticamente inferiori rispetto al 2019 e alle previsioni di inizio anno (-80%). Tradotto in soldoni, il fatturato diminuirà di circa 2,5 miliardi di Euro e i profitti caleranno di circa 700 milioni di Euro.

Alla luce di questi risultati, al momento vengono azzerate le previsioni di distribuire dividenti agli azionisti.

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!