Powered by WP Bannerize

Motospia

Il punto sulla linea: KAWASAKI Z-H2

KAWASAKI Z-H2

KAWASAKI Z-H2 : una manga – moto

Uscita direttamente da un fumetto manga! Kawasaki talvolta ci diverte con forme che attingono direttamente dal mondo dei manga e la Z-H2 continua questa serie. La linea è imponente soprattutto lateralmente, si percepisce nella zona frontale un “effetto Alien” molto pronunciato. Ricorda in alcuni punti le realizzazioni Cagiva a firma Galluzzi.

Le superfici del cupolino sono molto complesse e il gruppo ottico davvero aggressivo. Il terminale di scarico nell’economia complessiva della vista la laterale è decisamente fuori posto, immaginiamo che verrà prontamente sostituito nelle personalizzazioni.

Il radiatore rimane scoperto in basso per una parte importante e le ventole sono poco estetiche, probabilmente la carena avrebbe dovuto estendersi un po’ di più verticalmente per coprirlo. Bello invece il disegno dei terminali di scarico nella zona collettori subito dopo le testate. Il design del motore rimane inconfondibilmente Kawasaki, soprattutto nella zona della termica. La livrea grigio canna di fucile è meno personale rispetto a quella che gioca il tema del verde Kawasaki.

Le decorazioni nella parte bassa sono decisamente superflue e sporcano un po’ il design complessivo della carena.

Difficile dire se sia una moto bella, di sicuro è impressionante e molto molto divertente.

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!

... See my blog ...
/* ]]> */