Motospia

GSX750S YUGEN, LA SPECIAL DI SERIE

La gamma Suzuki si amplia con l’arrivo della GSX-S 750 Yugen, una grintosa serie speciale disponibile da inizio stagione.

Nel suo primo anno di commercializzazione la Suzuki GSX-S 750 si è fatta notare grazie al suo mix di performance e di versatilità nell’uso in coppia e quotidiano. Il lato racing della naked di casa Suzuki si esprime al meglio nella serie speciale Yugen, che verrà presentata in occasione dei Motodays 2018, a Roma, dal 8 al 11 marzo.

Il termine giapponese Yugen, che indica “le capacità misteriose che non possono essere descritte a parole”, si addice perfettamente a questa versione speciale, ricca di contenuti esclusivi e curati al massimo, provenienti dal catalogo ufficiale Suzuki e da aziende Made in Italy.
Balza subito all’occhio il silenziatore sportivo SC1-R progettato dalla italiana SC-Project, in titanio con fondello in carbonio. La bilancia e il sound ringraziano. Questo silenziatore è omologato e completa un impianto di scarico che consente alla 4 cilindri di rispettare la normativa Euro4.


SC-Project firma anche un porta targa in ergal, realizzato tramite l’utilizzo di macchinari a controllo numerico, impreziosito da frecce a LED.
L’azienda del magentino, che collabora con vari team a livello mondiale, si sta sempre più affermando anche tra gli amanti dei terminali aftermarket e con la nuova collaborazione annunciata con Suzuki Italia sta lentamente esplorando nuove possibilità di business. Non solo terminali quindi, ma anche portatarga e componentistica elettrica: i colossi Lightech e Barracuda vedranno SC-Project come un nuovo competitor?
L’equipaggiamento della Yugen comprende inoltre un cupolino fumé, accattivante dal punto di vista estetico ma anche utile nelle tratte autostradali. Non solo estetica ma anche tanta sostanza, come la forcella forcella Kayaba regolabile nel precarico e le pinze freno Nissin ad attacco radiale che lavorano su dischi freno a profilo irregolare da 310 mm. Inedita la completa strumentazione LCD e il Traction Control disinseribile e regolabile su 3 livelli. Altre “chicche”  elettroniche sono l’Easy Start System, che avvia il motore con il semplice sfioramento del pulsante di start, e il Low RPM Assist, che mantiene il regime ideale nelle partenze e nella marcia a basse velocità, supportando il pilota nella gestione del minimo. La GSX-S 750 Yugen è disponibile in tutte le colorazioni presenti in gamma a 9.190 f.c., mentre per la variante bicolore e sale a Euro 9.290 f.c. per la quella con livrea opaca Mat Black. La versione standard conferma invece il prezzo di listino di Euro 8.890 f.c. nella livrea bicolore e Euro 8.990 f.c. per la versione mat black.

 

© 2018, MYDIGITALPASSION s.r.l., riproduzione riservata.

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!