Motospia

BMW C400X richiamato per un problema all’acceleratore

bmw c400x

La BMW del Nord America ha emesso un richiamo sullo scooter C400X in merito a un possibile difetto del cavo dell’acceleratore. 

L’NHTSA (ente nazionale USa per la sicurezza stradale) ha pubblicato a febbraio 2020 un richiamo dalla BMW per lo scooter C400X, che riguarda i mezzi prodotti nel 2019. Nel documento di avviso di difetto, la BMW descrive una “geometria di instradamento” che potrebbe provocare l’accumulo di acqua all’interno del cavo dell’acceleratore.

A seconda della posizione, l’acqua potrebbe potenzialmente congelare e, nei casi più estremi, l’acceleratore potrebbe alla fine rimanere bloccato. Secondo la Casa, tutte le unità prodotte dall’inizio del 2019 fino al 15 maggio dello stesso anno presentano il difetto. Il produttore ha riconosciuto il possibile difetto dopo due incidenti legati ad acceleratori malfunzionanti.

La Casa bavarese sta lavorando a una soluzione definitiva per il problema, ma non ha ancora trovato una soluzione. Nel frattempo, raccomanda ai proprietari di non utilizzare lo scooter a temperature quasi gelide. E di cercare di evitare di bagnare il cavo lavando lo scooter o guidando sotto la pioggia. I proprietari saranno inoltre invitati a visitare la loro concessionaria BMW. Per asciugare il cavo e applicare un’etichetta di avvertimento allo scooter, raccomandando ai motociclisti di non utilizzare il veicolo a temperature rigide.

Una volta che il produttore avrà trovato una soluzione permanente, i proprietari potranno andare dai concessionari BMW autorizzati per ricevere il servizio di riparazione gratuitamente. Ai proprietari dei mezzi interessati arriverà intanto una lettera interlocutoria che notifica il problema e le cautele da usare.

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

    Seguici sui social!

    La tua passione più grande, Motospia.it!