Powered by WP Bannerize

Motospia

Anche Joan Mir rinnova fino al 2022 con Suzuki 

joan mir

Suzuki MotoGP rinnova con Joan Mir per il 2021 e il 2022, pochi giorni dopo l’annuncio del prolungamento con l’altro pilota ufficiale, Alex Rins.

Joan Mir, e Suzuki Racing Company hanno annunciato ieri il prolungamento del loro accordo per le stagioni MotoGP 2021 e 2022. La notizia del rinnovo del contratto di Mir arriva poco dopo quella di Alex Rins. I due spagnoli saranno quindi compagni di squadrafino al 2022. 

Joan Mir ha fatto il suo debutto in MotoGP con il Team Suzuki Ecstar nel 2019, dopo aver vinto il campionato mondiale Moto3. Il 22enne di Palma di Maiorca ha esordito in MotoGP con un ottavo posto e nella stagione inaugurale è arrivato quasi sempre nella top 10. nonostante un infortunio a metà stagione.

Una volta recuperato completamente, Joan è stato in grado di ottenere un impressionante 5° posto finale a Phillip Island la scorsa stagione e nei test pre-stagionali del 2020 ha mostrato forma e ritmo fantastici con l’ultima generazione di GSX-RR.

Shinichi Sahara (Capo progetto Team Suzuki Ecstar) 

«Siamo orgogliosi di aver raggiunto un accordo con Mir a fianco di Rins e di mantenere l’attuale formazione. Questo ci darà una continuità che sarà molto utile per lo sviluppo da un punto di vista tecnico. La coerenza di mantenere gli stessi piloti è molto importante, perché ci aiuta a tenere traccia dei progressi compiuti e significa che stiamo sulla strada giusta. Oltre a questo, Joan è un pilota di talento, ha già dimostrato grandi capacità lo scorso anno e crediamo che potrebbe raccogliere alcuni importanti successi con il nostro team non appena avrà maturato più esperienza».

Joan Mir 

«Sono estremamente felice di firmare con Suzuki per altri due anni. Il rinnovo è la cosa migliore che poteva  accadere ed è un sogno che diventa realtà di nuovo! È davvero importante per me continuare perché ora ho più tempo per imparare e più tempo per mostrare il mio potenziale. Possono passare rapidamente due anni, ma sono pronto per salire a un livello superiore e stiamo lavorando ogni giorno per realizzarlo. Sono anche molto contento a livello personale perché ho una squadra e un team davvero bravi attorno a me. Voglio davvero ringraziare tutti in Suzuki per la loro fiducia in me e spero di risucire a ottenere i risultati di cui siamo in grado».

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!

... See my blog ...
/* ]]> */