Motospia

Un retrofaro per difenderci dalla nebbia

Nebbia retrofaro

In caso di nebbia fitta può capitare di vederci male come anche, purtroppo, di non essere visti. Un buon faro posteriore aumenterebbe la sicurezza. Perché le case non ci hanno mai pensato?

Faro anti nebbia questo sconosciuto! Già perché se tutte le principali casa costruttrice di moto così come i produttori di accessori after market propongono tra i vari gadget e optional faretti di profondità di ogni genere, non si può dire lo stesso per i retrofari. Certo, vederci bene è di basilare importanza: la maggior visibilità è sinonimo di maggior sicurezza. E il farsi vedere, non è altrettanto importante?

Sono anni che tra gli appassionati delle due ruote ci si chiede come mai nel mondo delle moto nessuno abbia mai pensato e realizzato veicoli con i retrofari per la nebbia. Nella fattispecie è bene ricordare che per le autovetture gli anti nebbia posteriori sono di serie per tutti i modelli, quindi ci chiediamo perché questo semplice accessorio non sia presente sui motoveicoli sui quali un tamponamento avrebbe delle conseguenze ancor più rovinose rispetto ad altre tipologie di veicoli.

fari_anteriori_di_profonditaI motociclisti attivi 12 mesi l’anno, si fermano difficilmente. A parte la neve, l’evento atmosferico che ci fa stare fermi in box è appunto la nebbia. Non tanto perché abbiamo paura di vederci poco, quanto perché il non essere visti è un aspetto che incute davvero timore.

Qualche anno, un amico ed io abbiamo deciso di andare al mare in moto, era gennaio e confidavamo sul clima più mite della costa. Abitando tra Milano e Pavia avevamo messo in conto freddo e nebbia per buona parte del tragitto verso la Liguria. Percorrendo la provinciale che collega il mio paese al casello autostradale più vicino trovai un semaforo rosso. Grazie all’esperienza maturata in anni di chilometri e ad una buona dose di “fiuto”, mi fermai a ridosso della linea bianca di fine carreggiata, tutto sulla destra per intenderci. Mentre ero in attesa che scattasse il verde sono stato sfiorato da un’auto che, proprio per la forte nebbia, non vide né me né il semaforo rosso, passandomi a pochi centimetri! Ancora oggi penso a ciò che sarebbe potuto accadere se fossi stato solo qualche decina di centimetri più a sinistra.

Da allora cerco di evitare di uscire in moto con nebbia fitta e, quando mi capita di trovarla durante i viaggi, tengo leggermente premuta la leva del freno per far accendere la luce dello stop in modo da essere più visibile. Mi chiedo però perché si parli così tanto di sicurezza, di indumenti riflettenti per essere visti e non si è mai parlato di retrofari contro la nebbia per le moto, un accessorio a mio avviso importantissimo in condizioni di scarsa visibilità….

Chissà se avremo mai una risposta valida da chi già avrebbe dovuto pensarci.

© 2017, MYDIGITALPASSION s.r.l., riproduzione riservata.

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!