Powered by WP Bannerize

Motospia

Turbocompressore elettrico brevettato dalla BMW

turbocompressore

A fine 2018 la BMW ha presentato la domanda di brevetto per un turbocompressore ad azionamento elettrico. E lo ha fatto presentando i disegni della sua nuova applicazione sullo schema di una S 1000 RR. Non è da escludere che questa possa essere la prossima mossa che la Casa tedesca ha in serbo nella corsa alla potenza massima che si registra fra le maxi sportive.

La BMW ha presentato l’1 dicembre 2018 la domanda di brevetto per un turbocompressore ad azionamento elettrico. Domanda che è stata evasa dall’ente tedesco predisposto nel luglio 2019. La concessione del brevetto è stata “scovata” dal sito danese magacin.dk.

turbocompressore

Nei disegni che la BMW ha presentato per accompagnare la domanda di brevetto, si capisce che il sistema si basa su un motore elettrico che aziona la turbina. E dopo aver raffreddato l’aria in un classico intercooler, la spinge nella camera di combustione. 

turbocompressore

Con l’applicazione di questo sistema di sovralimentazione probabilmente BMW cercherà, in futuro, di far sviluppare al suo quattro cilindri ancora più cavalli di quanti ne sappia esprimere oggi (207 CV), senza dover ricorrere ad una maggiorazione di cilindrata o a molto più costose ricerche di regimi di rotazione più elevati. Com’è noto, infatti, a parità di cilindrata, l’unico modo per un motore di sviluppare più cavalli è quello di aumentare il regime di rotazione. E questo comporta l’uso di materiali e schemi meccanici sempre più sofisticati e costosi.

Inoltre, altro vantaggio non da poco, il turbocompressore potrebbe essere un sistema economico e di facile applicazione per far rientrare il motore nelle normative antinquinamento sempre più restrittive.

Insomma, questo brevetto appena depositato dagli ingegneri della BMW può avere diverse motivazioni e diversi tipi di applicazione. Non ci resterà che aspettare che i tecnici della BMW si esprimano su un loro modello per capirne di più.

© 2019, MYDIGITALPASSION s.r.l., riproduzione riservata.

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!