Powered by WP Bannerize

Motospia

TRIUMPH ADVENTURE EXPERIENCE, TASSELLO BRITISH STYLE

La scuola che mancava, la Triumph Adventure Experience, a pochi km da Milano, in un territorio a torto sottovalutato: anche stavolta Triumph ha calato l’asso.

La gamma Triumph dedicata all’off road è stata recentemente rinvigorita con l’arrivo delle nuove Scrambler 1200 XC e XE, modelli dedicati a chi vuole una moto adatta ad ogni circostanza e capace di cavarsela sia su terreni difficili che sulle strade asfaltate, anche con passeggero al seguito. La nuova Scrambler, così come la gamma Tiger e la Scrambler 900, saranno le protagoniste di una nuova iniziativa di assoluto livello, la Triumph Adventure Experience.

Prende spunto dalla Triumph Adventure Experience che da anni forma nel Sud del Galles (UK) i motociclisti di Sua Maestà, che vogliono impratichirsi con la guida dove finisce l’asfalto e si propone grazie ad un percorso tecnico, teorico e pratico di portare significativi miglioramenti alla guida in fuoristrada dei partecipanti. La Triumph Adventure Experience è una scuola dedicata a chi ha già una minima familiarità con il tassello per migliorare il proprio livello di guida in massima sicurezza.
La location scelta per questi corsi è l’azienda vinicola Marchese Adorno, a Retorbido (Pavia). Nella tenuta di 60 ettari dediti alla coltivazione delle viti per i migliori vini dell’Oltrepò, 5 sono stati dedicati a un campo di allenamento, nel quale è stato ritagliato un percorso molto variegato di 2200 metri dove si ritrovano concentrate tutte le difficoltà che si possono incontrare in un’esperienza off road. Inoltre nelle immediate vicinanze, sempre nell’ambito della Tenuta, l’organizzazione ha creato percorsi dedicati a difficoltà variabile, perfetti per mettere in pratica quanto appreso nei corsi.

 Triumph Adventure Experience
Il comando della Triumph Adventure Experience è affidato a Gian Luca Canobbio, istruttore con esperienza più che ventennale sia nel settore moto quanto nel settore auto (e soprattutto fondatore della prima scuola enduro nel lontano 2000); al suo fianco personaggi di spicco come Angelo Signorelli (pluricampione nazionale enduro e velocità, 14 partecipazioni alla 6 giorni Internazionale di Enduro con 8 vittorie a squadre e 2 assoluti, 2 Parigi-Dakar, 1 Rally dei Faraoni e 3 Incas Rally con 1 vittoria) e giovani talenti come Riccardo Buscone. Completano lo staff Davide Barbera e Marco Pontoglio.

Triumph Adventure Experience
A destra Gianluca Canobbio con il campione Angelo Signorelli

I modelli a disposizione durante la Triumph Adventure Experience saranno la Tiger 800 XCA (95 CV e tanta elettronica da disinserire), la più potente e pesante Tiger 1200 XCA (ben 141 CV, destinati ai più esperti) e le più gestibili Scrambler 900, 1200 XC e XE. La scuola sarà supportata tecnicamente da Pirelli che fornirà gli pneumatici Scorpion Rally, specifici per l’uso off road. Benvenuto anche chi volesse affrontare il corso con la propria moto, a patto che sia equipaggiata con pneumatici tassellati.
I corsi offerti sono 3: base, intermedio ed esperto; durano una giornata e mezza, con un numero massimo di 15 partecipanti totali. In un weekend i corsi svolti saranno 2: il primo va dal venerdì alle 9 fino a sabato alle 13, mentre il secondo inizierà alle 12 sempre del sabato per terminare alle 18 della domenica.

Queste le date:
26/27/28 aprile
10/11/12 maggio
24/25/26 maggio
7/8/9 giugno
21/22/23 giugno

Smart il pensiero per chi accompagna il corsista, che può scegliere tra una serie di attività e di intrattenimenti come una giornata di Golf con maestro tutto compreso oppure una giornata alla Spa di Rivanazzano Terme.

I prezzi della Triumph Adventure Experience sono assolutamente abbordabili, e comprendono pranzi e cene, extra solo il pernottamento:
Corso base, intermedio ed esperto con moto di proprietà: € 400,00
Corso base, intermedio ed esperto con moto a noleggio: € 500,00
Costo accompagnatore standard: € 120,00
Costo accompagnatore golf o SPA: € 200,00

La scuola che mancava finalmente è arrivata: in un territorio a torto spesso sottovalutato come quello pavese, sta sorgendo orgogliosa una nuova definizione di motociclismo, fatta di tassello, suono tricilindrico inglese e odorosa di mosto italiano. È un mix esaltante, dedicato però a chi ha già un minimo di esperienza con la guida in piedi sulle pedane e ha una minima preparazione atletica: per quanto facili, queste Triumph non sono dei pesi piuma e possono spaventare i più timidi.

© 2019, MYDIGITALPASSION s.r.l., riproduzione riservata.

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!