Powered by WP Bannerize

Motospia

Tracer 700 2020: L’altra novità Yamaha di Milano

Ad EICMA 2019 lo stand Yamaha era uno dei più “sguarniti” di novità eclatanti. Oltre al Tricity 300, già svelato a Tokyo e alle piccole nude MT 125 ed MT-3, c’erano da ammirare il nuovo Tmax, che vi abbiamo già illustrato, e la nuova versione della Tracer 700.

tracer 700

La nuova Yamaha Tracer 700 ha fatto il suo esordio al Salone di Milano. Questa bicilindrica di 682 cm³ si presenta all’appuntamento con la stagione 2020 con una lunga serie di modifiche rispetto al modello che già conosciamo.

Dal punti di vista estetico si nota subito la nuova semicarenatura, più moderna e aggressiva, soprattutto nella vista frontale, dove spicca il nuovo faro LED con le luci di posizione inclinate “twin eyes”. Secondo Yamaha il nuovo cupolino è anche più protettivo del precedente. Nella dotazione è stato inserito un plexiglass di migliore qualità e regolabile in altezza con una sola mano su un range di 60 mm. Anche i paramani sono stati ridisegnati. Il manubrio più largo di 34 mm e la sella ridisegnata (più alta la zona passeggero, maggior appoggio per il pilota) migliorano invece l’ergonomia. Sul manubrio è installato un supporto per eventuali accessori.

tracer 700

Questa nuova versione della Tracer 700 è spinta dal motore Yamaha CP2. Un bicilindrico in linea di 689 cm3 con fasatura di scoppio a 270°  che ora è omologato Euro-5 grazie ad una serie di modifiche apportate a iniezione, accensione, aspirazione e scarico.

L’ampia banda di utilizzo della coppia, unita ad un rapporto finale rivisto, permette alla Tracer 700 una accelerazione e una risposta ai comandi del gas ancora più reattivi. 

tracer 700

Secondo il costruttore la Tracer 700 è la più leggera della categoria. E ha il miglior rapporto peso/potenza.

Questa nuova Sport Touring Yamaha è sempre caratterizzata da un telaio in acciaio tubolare ed è  dotata di un forcellone lungo in alluminio (interasse di 1.460 mm). Nella ciclistica troviamo una nuova forcella a cartuccia con steli di 41 mm Ø, regolabile nel precarico molla e nell’estensione, così come il monoammortizzatore. Il peso in assetto di marcia è dichiarato in 196 kg.

Fra le novità della Tracer 700 c’è anche il cruscotto LCD in negativo con un display multifunzione. Diverse colorazioni vengono utilizzate sul contagiri e sull’indicatore di marcia inserita. Il display è regolabile grazie a un comando remoto sul manubrio, a sinistra.

La Tracer 700 2020 sarà disponibile in tre colori: Icon Grey, Sonic Grey e Phantom Blue a partire dal prossimo febbraio. Ancora non comunicato il prezzo.

Caratteristiche principali della nuova versione.

  • Nuova semicarena con aggressivo doppio faro anteriore.
  • Motore CP2 omologato Euro-5.
  • Sospensioni anteriore e posteriore regolabili.
  • Schermo aerodinamico con regolazione a una sola mano.
  • Posizione di guida più ergonomica.
  • Sella sagomata per il comfort di pilota e passeggero.
  • Serbatoio da 17 litri.
  • Strumentazione LCD in negativo.
  • Compatte frecce a LED integrate nei paramani.

© 2019, MBEditore, riproduzione riservata.

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!