Motospia

Test MotoGP Sepang. Quartararo davanti a tutti

test motogp

Alla fine dei tre giorni di test MotoGP a Sepang, in Malesia, il francese Quartararo guida la classifica dei tempi davanti a Crutchlow, Rins, Bagnaia e Valentino Rossi. Indietro Marc Marquez e Andrea Dovizioso.

La terza e ultima giornata di test MotoGP sul circuito di Sepang, in Malesia, ha confermato quanto si era intravisto nei primi due giorni. Il mattatore indiscusso è stato senza dubbio Fabio Quartararo. Forte della già annunciata promozione nel team Yamaha Factory dal 2021, il giovane francese ha tenuto tutti dietro sin dalla prima giornata, quando ha guidato “soltanto” la M1 2019. Nei due giorni seguenti ha usato la nuova M1 2020 e si è sempre mantenuto in testa. Suo il giro più veloce in 1’58”349. 

Con il passare dei giorni si è però ridotto il gap fra i primi della classifica, tanto che nella giornata di chiusura tutti i piloti ufficiali sono racchiusi in meno di 7 decimi dal leader.

L’unico motivo di stupore è scoprire che l’ultimo di loro si chiama Marc Marquez e risulta soltanto diciottesimo con il tempo di 1’58”772. Ma ricordiamo che il campione del mondo è reduce da una operazione alla spalla ed è quindi impossibile pensare che abbia spinto alla ricerca della massima prestazione.

test motogp

Notevole il quinto posto di Valentino Rossi, davanti di oltre tre decimi al compagno di squadra Maverick Viñales. Il quale però ha effettuato a fine sessione un long run molto positivo.

test motogp

Proprio Vinales e Rins vengono indicati dagli altri piloti come i più efficaci, costanti e veloci nei long run. 

Luci ed ombre per la Ducati, che, a detta di Dovizioso, soffre più delle altre moto le nuove gomme Michelin. Comunque le cose sono leggermente migliorate per il team ufficiale di Borgo Panigale nell’ultima giornata di test. Tanto che Petrucci si è issato al sesto posto. Ottima invece la prestazione di Bagnaia, che ha girato a un decimo e mezzo da Quartararo.

Ottimi risultati anche per la nuova Aprilia, che con Aleix Espargaro chiude decima a 345 millesimi dalla vetta. Il pilota spagnolo (ma anche gli osservatori…) si è detto impressionato soprattutto del ritmo che è riuscito ad ottenere durante il suo long run.

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!