Powered by WP Bannerize

Motospia

SWM Superdual – Semplicemente complicata

swm superdual

Nell’anno delle dual i designer SWM interpretano la “moto totale” in modo originale. La linea è complessa, soprattutto nel serbatoio e fiancatine, l’integrazione non è fluidissima, ma probabilmente è un voluto omaggio al vissuto retrò del marchio.

La moto è molto compatta e le masse concentrate nella zona centrale. I due silenziatori di scarico molto corti chiudono un po’ troppo la zona del sottosella, togliendo molto slancio alla vista del retrotreno.
swm superdual

 

 

Il frontale minimalista convince, anche se forse si sarebbe potuto integrare il cupolino con il serbatoio, senza nulla togliere all’eredità retrò del marchio.

swm superdual

Il punto sulla linea della SWM Superdual è proprio questo: un concept così semplice ed una realizzazione così complessa… Alla fine tutto funziona, ma chi si appassiona al buon design non può non pensare  alle stupende realizzazioni di quaranta anni fa, se la linea elaborata della Superdual voleva essere un omaggio al passato SWM non è riuscita a riportarne in vita la pulizia e le proporzioni.

E a proposito di passato se la livrea grigio opaco-nero è elegante ed aggressiva, ma è la rosso-bianco che ci fa sognare i primi anni ‘80!

© 2018, MYDIGITALPASSION s.r.l., riproduzione riservata.

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!