Powered by WP Bannerize

Motospia

Suzuki GSX-R 1000, una sportiva da consigliare

suzuki gsx-r 1000

L’attuale versione della GSX-R 1000 continua ad essere una superbike molto efficace, che però non ha ottenuto il meritato successo. Forse anche perché la Casa di Hamamatsu non partecipa ufficialmente al Campionato Mondiale Superbike. Peccato, perché la GSX-R è una moto davvero consigliabile per gli sportivi.

 

Suzuki GSX-R 1000/GSX-R 1000 R 16.690/18.990 Euro

 

La GSX-R 1000, Superbike di casa Suzuki manca da troppi anni nel mondiale SBK. E anche se nei suoi impegni sportivi continua a raccogliere ottime prestazioni sia nel BSB (Campionato Superbike inglese) che nel campionato Superbike USA,  in Europa e più ancora in Italia, questa moto non raccoglie il successo commerciale che meriterebbe.

suzuki gsx-r 1000

Dal punto di vista tecnico, infatti, la GSX-R 1000 è una di quelle moto che non si fanno mancare nulla. Questa ultima versione non riceve significativi aggiornamenti da un paio di stagioni, ma è sempre al top della categoria. Ha un compattissimo motore quattro cilindri completamente ridisegnato nel 2017 e vanta anche la distribuzione a fasatura variabile SR-VVT. La potenza massima di 202 CV a 13.200 la pone fra le più potenti della categoria. Sul fronte ciclistico il telaio a doppio trave in alluminio della GSX-R è una garanzia di efficacia e reattività ormai da tempo immemorabile. Diciamo che per l’utente sportivo medio o anche relativamente smaliziato, la GSX-R è un’ottima scelta.

gsx-r 1000
Questa è la versione più “cattiva” GSX-R 1000 R.

Per il 2019 ci sono solo piccoli aggiornamenti tecnici ed estetici.

Per la versione 2019 c’è un nuovo terminale, di colore nero, ha una forma più armoniosa e sottile; sulla GSX-R 1000 base è ora disponibile il quickshifter bidirezionale (prima riservato solo alla versione R), mentre sulla sola versione R l’impianto frenante anteriore riceve le tubazioni in treccia metallica, utili nelle più calde giornate in pista. La dotazione elettronica, così come quella tecnica, rimane invariata. Oltre alla fasatura variabile SR-VVT, abbiamo sospensioni Showa pluriregolabili, freni Brembo, TC regolabile su 10 livelli, 3 mappature motore selezionabili, ABS con Motion Trace System.

Per chi non si accontenta mai e possiede un portafogli piuttosto capiente, Suzuki Italia ha allestito una serie di soli 20 esemplari, completa di accessori racing (scarico completo Yoshimura, cablaggio e centralina racing, tanto carbonio ed è stato tolto tutto il superfluo per risparmiare peso) che le permettono di raggiungere la potenza massima di ben 212 CV: si tratta della GSX-R 1000 Ryuyo,una moto pronto-corsa adatta ai piloti più veloci e smaliziati.

Suzuki GSX-R 1000 R Ryuyo.

Comprala se…

  • Vuoi una sportiva facile ma dalle ottime prestazioni.
  • Non insegui la moda, ma solo il divertimento.

Non comprarla se…

  • Vuoi essere ammirato per la moto più che per le prestazioni.
  • Cerchi personalità più che efficacia.

Campagne di richiamo

Periodo di produzione: dicembre 2016/dicembre 2017

Numero moto da richiamare: 552

Difetto: malfunzionamento passaggio prima/seconda marcia

Inizio campagna di richiamo: marzo 2018

Periodo di produzione: novembre 2016/luglio 2018

Numero moto da richiamare: 4343

Difetto: possibile fuoriuscita carburante pompa/serbatoio

Inizio campagna di richiamo: novembre 2018

 

Suzuki GSX-R 1000 – La scheda tecnica

Suzuki GSX-R 1000 – La nostra pagella

suzuki gsx-r 1000

 

 

© 2019, MYDIGITALPASSION s.r.l., riproduzione riservata.

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!