Motospia

SUZUKI DAY LA MAREA BLU INVADE CREMONA

Suzuki Day

28 Aprile, Suzuki Day al Cremona Circuit: motospia c’è!

Suzuki ha creato con inaspettato successo un evento di aggregazione e riunione dove ogni appassionato della casa di Hamamatsu ha potuto vivere una giornata piena di iniziative e densa di emozioni: il Suzuki Day nella cornice dell’ottimo Cremona Circuit.
All’interno del paddock non sono mancati gli spazi per i club ufficiali Suzuki, così come per la V-strom academy e per i partner ufficiali. Non sono mancati i demo ride, dove è stato possibile testare tutta la gamma: la Casa molto saggiamente ha previsto un affluenza importante ed ha messo a disposizione ben 20 moto.
Passeggiando per il paddock, è stato possibile vedere e toccare delle vere icone del passato e del presente, come la RGV 250, la RG 500 Gamma e la GSX-R 1000 del team No Limits, che ha partecipato alla 24 ore di Le Mans con ottimi risultati.

Suzuki Day
Le leggendarie RGV 250 e RG 500 Gamma al Suzuki Day
Suzuki Day
La GSX-R 1000 che ha portato a termine la 24 ore di Le Mans

Durante la giornata non sono mancati i bagni di folla per Andrea Iannone e Kevin Schwantz, grandi star della giornata, che hanno deliziato tutti i presenti con sessioni di autografi e giri in pista a bordo della superbike GSX-R 1000, nei quali non si sono affatto risparmiati. Il momento più spettacolare è stato quando tutti i centauri Suzuki hanno fatto una parata all’interno del circuito capitanati dai due campioni Iannone e Schwantz.

Suzuki Day
Andrea Iannone pochi attimi prima della sua esibizione

Un altro evento molto divertente è stato lo spettacolo offerto dallo stuntman Aras Gibiesa, il quale è riuscito a infiammare la folla con le sue evoluzioni a bordo di GSX-S 750, V-strom 1000 (con tanto di tris di valigie e borsa serbatoio) e GSX-R 125.

Suzuki Day
Ecco cosa può fare uno stuntman con una piccola GSX-S 125

In questa deliziosa giornata, la Suzuki Day,  la parte più golosa è stata sicuramente quella all’interno dei due circuiti: nel kartodromo si potevano saggiare le grandi doti di agilità delle piccole GSX-R 125 e 250; chi invece voleva provare l’emozione di 203 cv a briglia sciolta sul lungo rettilineo del Cremona Circuit, poteva noleggiare la GSX-R 1000 per un turno da 20 minuti. I giornalisti presenti invece hanno avuto la possibilità di utilizzare le moto più potenti del catalogo (GSX-R 1000, GSX-S 1000, GSX-S 1000F e GSX-S 750) per tutta la giornata. Ho apprezzato davvero molto la GSX-S 1000, mezzo molto facile da portare in pista sia nelle curve ad ampio raggio che nelle più strette; inoltre la posizione di guida sportiva ma non troppo mi ha permesso di girare tutto il giorno senza patire particolarmente la stanchezza.
Suzuki Day, sebbene fosse alla prima edizione, è stato un grande successo sia in termini di logistica che di pubblico, con circa 3000 persone che hanno riempito di passione l’autodromo di Cremona.

Per commemorare questo bell’evento, Suzuki ha distribuito a tutti i partecipanti una sacca contenente una maglietta commemorativa e una piccola mappa: seguendola, era possibile ritirare dei gadget in ogni stand.

Musica, passione, tanto buon cibo, sole e odori da paddock di gomma bruciata ed olio motore 2 tempi: Suzuki ha preso tutti questi ingredienti e li ha trasformati in un giorno che rimarrà nella memoria di moltissimi, inclusa la mia.

 

Suzuki Day Kevin Schwantz
Sessione di autografi per Kevin Schwantz

 

© 2018, MYDIGITALPASSION s.r.l., riproduzione riservata.

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!