Powered by WP Bannerize

Motospia

Royal Enfield cessa la produzione del suo monocilindrico 500

royal enfield

Vinod Dasari, Amministratore delegato della indiana Royal Enfield, ha annunciato che il 2020 sarà l’ultimo anno di produzione per il loro celebre monocilindirco 500. Quello che dal 2009 equipaggia le Classic e le Bullet. Per celebrare l’uscita di scena di questo motore verranno realizzate 1000 unità “Classic Tribute Black” destinate all’Europa. 

La Royal Enfield ha confermato ufficialmente che cesserà la produzione del proprio motore da 500 cm3 attualmente utilizzato nei modelli Classic e Bullet. Questo motore monocilindrico è in produzione dal 2009. E ha contribuito a sostenere la crescita di Enfield fino a farla diventare un protagonista del mercato globale. La Casa indiana si concentrerà ora sulla produzione della sua piattaforma di successo da 650 cm3. Quella vista nei modelli Continental GT e Interceptor.

«Dal 2009 le motociclette Royal Enfield 500 hanno orgogliosamente conquistato il terreno nel il segmento delle medie cilindrate —, ha dichiarato Vinod Dasari, CEO della Casa indiana —. La Classic 500 in particolare ha contribuito al successo di Royal Enfield in vari mercati internazionali con il suo design retrò chic e un’esperienza di guida coinvolgente».

Per celebrare la fine della sua storia, 1000 degli ultimi modelli 500  saranno disponibili in Europa a partire da maggio 2020 con finiture “Classic Tribute Black” in edizione limitata con una speciale vernice bicolore e targhetta con numero di serie riportante la dicitura “End of Build”.

Dasari ha aggiunto: «La Classic 500 Tribute Black è un’opportunità per gli appassionati di possedere un pezzo di storia della Royal Enfield e del motociclismo».

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!

... See my blog ...
/* ]]> */