Motospia

Richiamo R1 per problemi di software Avviato di recente in Germania un richiamo per oltre 500 moto

richiamo R1

Yamaha ha emesso in Germania un richiamo per circa 550 YZF R1. C’è un problema con i sensore di pressione atmosferica e con il mancato riconoscimento dei suoi errori dal sistema diagnostico OBD. Va cambiato il programma del sistema di controllo gestione motore.

Yamaha ha avviato in Germania un richiamo per la YZF-R1 del 2020. Ci sono problemi con il sensore di pressione atmosferica che pare non vengono rilevati dal sistema diagnostico di bordo (OBD). Oltre che dal problema tecnico in sé, il richiamo è dovuto anche al fatto che in questo modo le moto non sarebbero conformi alle norme di legge per la diagnostica di bordo (OBD). Pare che il problema rilevato sia da imputare ad un errore nel programma del sistema di controllo motore.

richiamo R1

Per questo motivo in Germania sono in fase di ritiro 546 Yamaha YZF R1 e R1-M del 2020. I numeri di telaio interessati sono quelli che vanno da JYARN651000000301 a JYARN651000004163 e quelli che vanno da JYARN655000000301 a JYARN655000001084.

A tutte le moto interessate si installa quindi un nuovo software sul sistema di gestione del motore. I proprietari prendono un appuntamento in officina e in poco tempo il concessionario provvede all’installazione del nuovo programma. L’operazione, naturalmente, è gratuita.

© 2021, MBEditore, riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

    Seguici sui social!

    La tua passione più grande, Motospia.it!