Motospia

Richiamo MP3 500 per problemi ai freni La Piaggio lo ha comunicato negli USA

MP3 500

A causa di un problema di trattamento dei tubi freno, potrebbe essere rilasciato idrogeno nell’impianto. E questo provoca un allungamento della corsa della leva, riducendo la capacità di frenata dell’MP3 500.

Piaggio Group Americas, ha emesso un richiamo sull’MP3 500 del 2019-2020. Una fabbricazione impropria delle tubazioni dell’impianto frenante del celebre tre ruote Piaggio potrebbe far sì che venga rilasciato idrogeno all’interno dell’mpianto stesso, riducendo la potenza frenante.

Secondo i documenti pubblicati dalla National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA), gli scooter coperti dal richiamo sono i modelli MP3 500 2019-2020, dal numero di telaio VIN ZAPTA10W4K5000270 al numero ZAPTA10X5L5000109. Si tratta di 130 unità interessate nel mercato statunitense. Il richiamo arriva dopo aver esaminato i reclami dei clienti relativi a un’eccessiva corsa della leva del freno. Cosa che si verifica dopo che gli scooter sono rimasti fermi per un po’. La Casa è arrivata alla conclusione che lo strato protettivo di zinco utilizzato per il trattamento superficiale dei terminali dei tubi del freno ha una superficie irregolare. Ciò consente all’idrogeno di rimanere intrappolato all’interno della superficie durante il processo di trattamento superficiali. E questo può provocare il rilascio di idrogeno all’interno dell’impianto frenante.

Per ovviare a questa situazione, Piaggio USA eseguirà un lavaggio completo dell’impianto frenante dei veicoli interessati, senza alcun addebito per il cliente. Il richiamo partirà il 23 settembre 2020 negli USA.

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

    Seguici sui social!

    La tua passione più grande, Motospia.it!