Powered by WP Bannerize

Motospia

Revel ferma il servizio di scooter sharing a New York Troppe cause legali per gli incidenti, anche mortali

revel

La società di noleggio di scooter elettrici Revel Transit ha annunciato di aver sospeso il servizio di scooter sharing a New York. Troppe cause legali per gli incidenti e anche due morti a luglio. 

La società Revel Transit, che organizza a new York un servizio di scooter sharing, ha appena annunciato di aver sospeso il servizio a tempo indeterminato. Negli ultimi mesi è stata citata in giudizio almeno sette volte per degli incidenti che hanno coinvolto i suoi clienti. E nell’ultimo mese ci sono stati anche due incidenti mortali. 

revel

La società di noleggio di ciclomotori elettrici è stata citata per la prima volta in una causa legale a New York nell’agosto 2019 e a gennaio, si era arrivati a sette cause per lesioni.

Ora a fine luglio si contano anche due persone morte a causa di incidenti mentre guidavano o erano trasportati sugli scooter Revel Transit. La reporter della CBS Nina Kapoor è stata la prima vittima. Era un passeggero su un Revel guidato da un collega che ha perso il controllo a inizio luglio. Due settimane dopo, un uomo del Queens ha centrato un palo alla guida del suo motorino Revel.

revel
La giornalista Nina Kapoor.

Alla luce di questa notizia, Revel Transit ha annunciato che avrebbe sospeso il servizio a New York a tempo indeterminato. Il testo integrale del suo annuncio su Twitter recita: «A partire da oggi, il servizio di New York sarà chiuso fino a nuovo avviso. Stiamo esaminando e rafforzando la responsabilità dei nostri clienti e le misure di sicurezza e comunichiamo anche con i funzionari della città, e non vediamo l’ora di servirti di nuovo nel prossimo futuro».

Insomma, i legali della società stanno studiando il modo di addossare la responsabilità su chi noleggia gli scooter. 

Bisogna notare il fatto che fino ad oggi Revel ha noleggiato i sup mezzi anche a chi non è in possesso di una patente moto. Perché non è richiesta per guidare gli scooter elettrici. Così come non viene richiesto il casco a New York. 

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!

... See my blog ...
/* ]]> */