Powered by WP Bannerize

Motospia

Qooder speciali per i carabinieri di Milano

qooder

Quadro Vehicles ha realizzato due Qooder per l’Arma dei Carabinieri di Milano. Li ha consegnati in occasione dei 205 anni dalla fondazione. I due veicoli a 4 ruote entreranno a far parte dei mezzi dell’Arma dei Carabinieri con il fine di pattugliare le strade di Milano, provincia e di tutto il Nord Ovest.

qooder
Il Generale di Corpo D’Armata Gaetano Maruccia e Paolo Gagliardo, CEO di Quadro Vehicles

Quadro Vehicles ha consegnato due Qooder con allestimento speciale ai Carabinieri di Milano. La cerimonia di consegna si è svolta in  occasione dei 205 anni dalla fondazione dell’Arma dei Carabinieri, al Comando Generale “Pastrengo”. Questi mezzi a 4 ruote cercano di unire il meglio della struttura auto con quello delle motociclette. Sono stati richiesti con il fine di pattugliare le strade di Milano. Ma probabilmente verrano usati anche nella provincia e in tutto il Nord Ovest (Lombardia, Liguria, Piemonte e Val d’Aosta). All’evento hanno preso parte il Generale di Corpo d’Armata Gaetano Maruccia, Comandante del Comando Interregionale Carabinieri “Pastrengo” e Paolo Gagliardo, Ceo di Quadro Vehicles.

Una partnership rinnovata quindi, fra Quadro, azienda che produce i Qooder, e Carabinieri

«È un onore rinnovare la partnership con l’Arma dei Carabinieri in occasione dei 205 anni dalla fondazione. Qooder rappresenta un nuovo concetto di mobilità, diretto a migliorare la sicurezza e la stabilità su strada. Una ‘mission’ che ben si sposa con il servizio svolto dagli uomini e le donne in divisa». Questa la dichiarazione di Paolo Gagliardo durante la cerimonia.

Naturalmente questi due Qooder sono contrassegnati dalla classica livrea dei Carabinieri. Va ricordato che il Qooder è dotato del sistema brevettato HTS Hydraulic Tilting System. Questo sistema, collegato alle sospensioni, gli consente di inclinarsi come una moto ma di mantenersi sempre aderente all’asfalto con le sue 4 ruote. 

qooder

Tra le dotazioni specifiche per i mezzi dei Carabinieri vanno segnalati i dispositivi di emergenza luminosi a LED e sonori. Ci sono poi il parabrezza regolabile, il bauletto posteriore, i paramani e il bull bar. Questo equipaggiamento aggiuntivo garantirà la funzionalità dei due Qooder in base alle specifiche esigenze dell’Arma.

 

© 2019, MYDIGITALPASSION s.r.l., riproduzione riservata.

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!