Powered by WP Bannerize

Motospia

Premio Best of the Best a Yamaha Niken. Ma il mercato non l’apprezza

La Yamaha Niken ha meravigliato anche la giuria degli Red Hot Awards. Infatti ha conquistato il riconoscimento come “Best of the Best”, al concorso di progettazione del prodotto 2019. Però continua a non decollare sul mercato. Solo 122 immatricolazioni finora nel 2019.

Premio Best of the Best assegnato alla Yamaha Niken. I Red Hot Awards, universalmente riconosciuti come uno dei premi dedicati al design più prestigiosi, sono organizzati dal Design Zentrum Nordrhein Westfalen in Germania. Questi premi onorano i prodotti  della Casa di Iwata dal 2012, con l’assegnazione di diversi titoli.

La Niken, prima motocicletta al mondo a tre ruote dotata del sistema Leaning Multi Wheel (LMW), è già stata insignita con il Good Design Award 2018.

Con l’assegnazione di questo premio Best of the Best, la Niken Continua a suscitare l’attenzione, anche degli addetti ai lavori, per diversi elementi. Innanzi tutto la Niken è un modello di grandi dimensioni con motore a tre cilindri in linea raffreddato a liquido da 845 cm3. È stato sviluppato utilizzando un design che offre una guida senza precedenti, perché sfrutta le caratteristiche della tecnologia LMW che rende la moto meno suscettibile ai cambiamenti di terreno e condizioni. Questo prodotto fornisce quindi un maggiore grado di stabilità in curva e prestazioni sportive eccellenti.

Il sistema LMW colpisce anche dal punto di vista estetico

Dal punto di vista estetico il Leaning Multi Wheel fa bella mostra di sé con le due forcelle, una per ruota. Il telaio dal carattere deciso sottolinea la vocazione della Niken a far raggiungere sensazioni mai provate prima. Anche la posizione di guida, data dal serbatoio sottile, garantisce la percezione di una forte dinamicità.

Si deve riconoscere che Yamaha è costantemente impegnata nella creazione di modelli innovativi, tecnologicamente all’avanguardia e capaci di generare emozioni in chi sale in sella.

Con l’aggiunta di Niken al segmento Sport Touring, la Casa vanta, all’interno della categoria, tutti modelli con una personalità decisa e originale: Niken, Tracer e FJR1300. Questa varietà le garantisce di soddisfare ogni esigenza, richiesta o desiderio di qualsiasi cliente abbia voglia di vivere la libertà che solo il guidare una moto sa offrire.

Però il risultato sul mercato non sembra premiare la Niken come le succede nei salotti del design. Da gennaio a marzo 2019 solo 122 immatricolazioni in Italia (e magari alcune di queste sono quelle della Casa che sta facendo promozione al modello con molti demo-ride). 

Insomma, l’idea del tre ruote che rende la guida più sicura e anche “diversa” è giusta, ma forse andrebbe applicata più a modelli destinati all’uso urbano e per utenti poco smaliziati. Applicarlo ad una moto da turismo (notoriamente il segmento dei motociclisti più maturi e tradizionalisti), non sta premiando il coraggio di Yamaha.

La Niken GT, presentata a tempo di record la versione superaccessoriata  della novità Yamaha

© 2019, MYDIGITALPASSION s.r.l., riproduzione riservata.

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!