Powered by WP Bannerize

Motospia

Polaris Slingshot: si può rimanere senza luci posteriori

polaris slinghshot

Abbiamo scritto il 2 settembre dei richiami 2019 pubblicati sul sito della Commissione Europea, e vi avevamo anticipato che poi li avremmo analizzati marca per marca. E quindi eccoci qui con il richiamo reso noto dalla Polaris fino ad oggi. 

Rispettando l’ordine alfabetico, oggi è il turno della Polaris. La Casa statunitense ad oggi, nel 2019, ha emesso un richiamo pubblicato dalla Commissione Europea. Questo richiamo riguarda il tre ruote Polaris Slingshot.

Per identificare le moto interessate, viene scecificato he si tratta di  Model year 2015 e 2016. I modelli interessati sono stati costruiti fra il 15/5/2014 e l’8/10/2015.

Questo è il difetto evidenziato dal costruttore nel richiamo del Polaris Slingshot: 

La camera di backup potrebbe non funzionare internamente e sciogliere lo stampo del regolatore di tensione.Di conseguenza, il fusibile del circuito potrebbe saltare, il che inibirebbe il corretto funzionamento della luce posteriore.

Nostro giudizio: 

Si tratta di un problema dell’impianto elettrico. Si scioglie l’involucro del regolatore di tensione e di conseguenza questo manda in corto il fusibile. Risultato, ci si può trovare all’improvviso senza luci posteriori. Non è un problema grave, ma per sicurezza conviene fare un controllo dal concessionario più vicino se avete uno dei modelli interessati dal richiamo. Non è bello risultare “invisibili” mentre si guida di notte…

 Tipo di rischio che si corre (secondo una terminologia standard):

  • Ferite.

© 2019, MYDIGITALPASSION s.r.l., riproduzione riservata.

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!