Powered by WP Bannerize

Motospia

Nuova vita per la GSX-R 1100 da Rno Cycles

rno cycles

L’olandese Arno Overweel, mente e braccio di Rno Cycles costruisce moto custom piuttosto selvagge. Per i suoi clienti non ha paura di imbullonare un turbo su una Honda CBX1000, per esempio. Ma lui personalmente usa una anonima Suzuki TL 1000.

rno cycles

Qualche anno fa, l’olandese Arno Overweel ha costruito una moto speciale per se stesso, ma ha fatto l’errore di portarla ad un raduno e qualcuno gli ha fatto un’offerta che non poteva rifiutare. Quindi ha pensato che fosse tempo di un altro progetto personale. Ha riacquistato una vecchia GSX-R 1100 che aveva modificato anni addietro montando un forcellone di una VFR, e ha pensato di modificarla usando ruote e forcellone di una Ducati 1098 che aveva in un angolo dell’officina di Rno Cycles a Culemborg.

rno cycles

Il primo lavoro è stato quello di scambiare il braccio oscillante della VFR per l’unità della Ducati 1098. Ciò significava fresare un po ‘di metallo sul telaio, fare lo stesso con il forcellone e quindi costruire alcune parti in alluminio per dare maggiore resistenza. Arno ha anche fabbricato un set completo di distanziali per abbinare tutto.

rno cycles

La nuova configurazione richiedeva anche un nuovo punto di montaggio per il collegamento dell’ammortizzatore, quindi Arno ha progettato un telaio ausiliario multiuso per collegare la sospensione e sostenere la sella. L’ammortizzatore è un’unità Showa, revisionata e messa a punto da HK Suspension.

Oltre al forcellone, anche ruote e freni arrivano dalla 1098. La forcella invece è di una Panigale.

In alto c’è una sezione di coda personalizzata, completa di un fanale posteriore integrato e una staffa per targa imbullonata che contiene anche gli indicatori di direzione. Arno ha costruito anche una nuova sella che ha fatto rivestire da Miller Kustom Upholstery.

rno cycles

Le ruote Ducati 1098 e i freni Brembo sono andate anche sulla Suzuki, insieme a un set di pneumatici Pirelli Dragon Supercorsa. Ma la forcella (e il parafango) provengono da una Ducati Panigale, con piastre lavorate su misura. Il faro proviene da una Harley V-Rod e anche il ponte di comando è un trionfo di componenti speciali e/o costruiti su misura. Sono personalizzate anche le pedane e la protezione del pignone. C’è anche un nuovo radiatore dell’olio.

Le modifiche tecniche includono carburatori Mikuni da 40 mm con filtri K&N e un sistema di scarico quattro in uno in due su misura in acciaio inossidabile. C’è anche un nuovo cablaggio e una batteria agli ioni di litio nascosta sotto la gobba della coda.

I tocchi finali includono piccole modifiche al serbatoio del carburante, che ora è sormontato da un tappo del serbatoio LSL modificato. Questa GSX-R 1100 è un mix di café racer, street fighter e moto sportiva degli anni ’90, tutti riuniti nello stesso esemplare.

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!

... See my blog ...
/* ]]> */