Motospia

Norton vicina al fallimento per debiti fiscali. 

norton

La Norton, che negli ultimi tempi aveva presentato diversi modelli interessanti e stava cercando finanziamenti per costruire un nuovo stabilimento, sarebbe vicina al fallimento. L’azienda ha tempo fino al 12 febbraio per coprire un debito di 300.000 Sterline con il fisco.

Qualche tempo fa vi avevamo parlato della nuova Norton Dominator e dei piani di espansione dell’azienda, che cercava finanziamenti per un totale di 5 milioni di Sterline. 

Stuart Garner, Amministratore delegato della Norton, aveva recentemente dichiarato di essere in trattativa con banche, istituzioni e finanziatori per cercare anche nuovi soci, dopo aver rinunciato ad un finanziamento di un milione di sterline raccolto con una campagna di crowdfunding a fine 2019, probabilmente perché giudicato insufficiente rispetto alle necessità.

norton
Norton V4 RR.

Ora arriva dall’Inghilterra la notizia che la Casa inglese deve rispondere allo stato per un debito fiscale di 300.000 Sterline. In realtà il debito vantato inizialmente dallo stato britannico era di 600.000 Sterline, ma la metà è stata già pagata dall’azienda. Ora Garner ha tempo fino al 12 febbraio per saldare il conto con il fisco. Gli avvocati dell’azienda hanno fatto cenno anche a crediti fiscali e finanziamenti governativi per 135.000 Sterilne che dovrebbero essere scalati dal conto. Ma il giudice fallimentare che si sta occupando del caso potrebbe in ogni caso decidere per il passo estremo se al 12 febbraio 2020 la questione non sarà risolta positivamente. 

Sarebbe un peccato, perché non più di quattro mesi fa Garner dichiarava di avere un cospicuo portafoglio di ordini già in casa per la serie Atlas e anche per le Dominator e la sportivissima V4SS e V4 RR. E prevedeva un florido futuro per la Norton, se fosse riuscito a dare il via alla costruzione del nuovo stabilimento che dovrebbe sorgere a Donington Park. 

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!