Powered by WP Bannerize

Motospia

Nilox 4K Naked: entry level per motociclisti.

nilox

Presentata al salone specializzato IFA 2019 come una delle novità Nilox per questa stagione, la action camera 4K Naked ha dalla sua un prezzo altamente competitivo (129,5 Euro) e una ricca serie di accessori a corredo. Consigliabile a chi la usa in moto e non vuole “rischiare” di distruggere action camera molto più costose…

 Nilox 4K Naked è una action camera di ultima generazione dall’ottimo rapporto qualità prezzo. Costa circa 1/4 rispetto alle action camera più rinomate, e per una certa fascia di utilizzatori fornisce prestazioni e caratteristiche tecniche più che adeguate. Con in più una dote importante. La Nilox 4K Naked, infatti, è impermeabile fino a 10 metri. Ciò significa che può essere usata senza bisogno della apposita custodia in molte applicazioni in cui può essere importante una certa resistenza all’acqua. Pensiamo, ad esempio, a tutti gli sport acquatici e/ a tutti gli sciatori che amano immortalare le loro avventure sportive.

nilox

E per chi volesse spingersi fino a 30 metri, è comunque in dotazione un case protettivo. Il case non è l’unico accessorio he viene fornito nel kit della videocamera. All’interno della confezione ci sono infatti tutti gli elementi indispensabili per fissarla dove si vuole, il cavo USB per ricaricare le batterie, una seconda batteria di scorta (utilissima per raddoppiare l’autonomia) e il comodo telecomando da polso. Inoltre non è da non sottovalutare l’attacco standard per il treppiede che non costringe a comprare un adattatore.

nilox

La nostra prova: Una videocamera a cui non si devono chiedere prestazioni professionali.

La Nilox 4K Naked non è controllabile in remoto tramite APP dedicata in connessione Wi-Fi. Quindi tutte le operazioni di impostazione vanno eseguite attraverso lo schermo touch screen da 2 pollici. Il menù di navigazione è abbastanza intuitivo e facile da usare. Ma è molto basico, permette poche modifiche oltre la qualità delle foto/video e la formattazione della microSD. E la traduzione dei menù non è il massimo. Lo schermo va in modalità risparmio energia dopo poco dall’inizio della registrazione, quindi, come è logico per una action cam, si presuppone che l’utilizzatore abbia fissato l’inquadratura al momento dell’accensione, e che si accontenti di ciò che viene inquadrato da quel momento in poi.

Però c’è di positivo il fatto che la registrazione viene comandata dal classico pulsante in alto a destra, il ché consente di decidere quando inziare la registrazione anche se si sta usando il case per le riprese subaquee oltre i 10 metri di profondità.

La durata delle batterie è buona, e la doppia batteria fornita nella confezione aumenta ulteriormente l’autonomia.

La qualità visiva offerta del piccolo schermo non è eccezionale, così come la qualità dei video che si possono realizzare non presuppone un utilizzo altamente professionale. Si tratta in pratica di una action cam da “battaglia”. Niente zoom ottico, niente presa audio esterna, registra solo in formato MPEG4  per i video (8 Mpixel di risoluzione massima) e JPG per le foto (16 Mpixel di risuluzione massima), non ha possibilità di regolazione delle immagini, né il filtro per la riduzione dei disturbi. Insomma, una macchina semplice, intuitiva e veloce nell’uso, che si può fissare facilmente (anche grazie al gran numero di attacchi forniti nel kit al momento dell’acquisto).

In poche parole una videocamera robusta, pratica, con prestazioni di livello medio e un prezzo da fascia bassa. Una vera e propria entry level per chi è alle prime armi nel filmare le proprie avventure sportive o le proprie vacanze e non vuole spendere una fortuna.

Pro e contro della Nilox 4K Naked.

Pro: praticità d’uso (impermeabile senza custodia), autonomia garantita dalla doppia batteria, prezzo  molto conveniente, registra video in 4K HD. Pulsante di ripresa classico.

Contro: stabilizzazione automatica poco efficace, formato video solo 16/9, manca la modalità di registrazione in Wide Angle.

Perché comprarla: è una action cam molto economica che svolge onestamente il suo lavoro per riprese non professionali e di tipo “social”. Ed è pratica per il fatto di non richiedere la custodia impermeabile negli sport d’azione come lo sci e gli sport acquatici, dove l’umidità e l’acqua sono in agguato.

Può essere quindi una videocamera “da battaglia” dove non si ha la necessità di altissima qualità dell’immagine e dove c’è il rischio di danneggiarla. Pensiamo anche, ad esempio, all’uso negli sport motoristici dove la caduta è sempre in agguato…  Può anche essere anche una comoda “seconda action cam” da usare dove si teme di danneggiare macchine più costose e raffinate.

© 2019, MBEditore, riproduzione riservata.

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!