Powered by WP Bannerize

Motospia

Nano Lamp: luci e frecce minuscoli per ogni moto

nano lamp

La giapponese Kijima commercializza delle minuscole luci led della serie “Nano Lamp” che a seconda della versione possono svolgere tre funzioni: indicatori di direzione, luci posteriore o la combinazione di entrambe. Prezzi da 60 a 150 dollari.

Il sogno di molti elaboratori e personalizzatori di moto è quello di poter essere liberi di montare gli indicatori di direzione dove vogliono. E anche di averli a disposizione di dimensioni sempre più ridotte, per liberare la loro fantasia. L’arrivo delle luci a LED ha dato il via alla loro fantasia. E ora le possibilità di elaborazione si ampliano perché alcuni fornitori sono riusciti ad omologare anche indicatori di direzione davvero invisibili. È il caso, ad esempio, di Kijima, ditta giapponese, che nel suo ricco catalogo propone ora anche le “Nano Lamp”. Esiste la versione base (60 dollari), che sostituisce semplicemente la luce posteriore, ma ci sono anche altre due interessanti proposte. 

nano lamp

Una è la versione Lampeggiante, che prende il posto dei classici lampeggiatori (prezzo attorno ai 100 dollari per il kit di due). L’altra è la versione “combo”, che unisce in una sola mini “gemma” sia il lamapeggiante che la luce posteriore. (prezzo attorno ai 150 dollari). 

nano lamp
La versione combo.

La dimensione del corpo (in pressofuso di alluminio) completo è veramente ridotta: 9,8 mm x 9,8 mm x 14,2 mm. Insieme alle luci, possono essere acquistati anche le staffe che ne facilitano l’attacco sul corpo della moto. (11 dollari). 

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!

... See my blog ...
/* ]]> */