Motospia

Mondiale Endurance: ancora un titolo per la Suzuki GSX-R 1000 Nella gara conclusiva in Portogallo vince il team Yamaha-Yart

mondiale endurance

Con un quarto posto alla 12 ore di Estoril dietro agli equipaggi di Yamaha Yart, F.C.C. TSR Honda France e Wójcik Racing Team, il Suzuki Endurance Racing Team si aggiudica con Etienne Masson, Gregg Black e Xavier Simeon l’edizione 2019-2020 del Campionato Mondiale Endurance. Per il team ufficiale Suzuki si tratta del 16° titolo!

mondiale endurance
Il podio del Mondiale Endurance 2020

L’equipaggio YART Yamaha ha vinto la 12 Ore di Estoril, l’emozionante finale di stagione del Campionato Mondiale Endurance. Karel Hanika, Marvin Fritz e Niccolò Canepa, hanno concluso la gara con 25 secondi di vantaggio sul team F.C.C. TSR Honda France che schierava Josh Hook, Freddy Foray e Mike di Meglio. Terzo l’equipaggio del Wójcik Racing Team su Yamaha affidato a Gino Rea, Broc Parkes e Sheridan Morais. Il Suzuki Endurance Racing Team di Etienne Masson, Gregg Black e Xavier Simeon è arrivato ai piedi del podio in Portogallo. E ha così conquistato il titolo mondiale FIM EWC 2019-2020. Per lo storico team Suzuki si tratta del 16° alloro iridato. Per la GSX-R 1000 è il ritorno alla vittoria che mancava dal 2016. 

mondiale endurance

Il duello tra YART Yamaha e F.C.C. TSR Honda France è andato in scena per tutta la seconda metà della gara. Il team giapponese Honda ha avuto una gara tutto sommato tranquilla, mentre il team austriaco Yamaha ha avuto alcuni problemi: dalla partenza irregolare di Marvin Fritz dalla pole position a due pedane rotte. Marvin Fritz ha fatto segnare il giro più veloce in 1’39”353 alla fine della gara.

Il Team Yart-Yamaha primo in Portogallo.

La squadra indipendente polacca del Wójcik Racing Team (Yamaha), terza dopo una gara spettacolare di Gino Rea, Broc Parkes e Sheridan Morais,  ha concluso la stagione al quarto posto in classifica generale, cioè tra i team ufficiali!

Nella Superstock vince ancora il team francese Moto Ain

Il miglior team Superstock, Moto Ain, è arrivato 8°. Seconda Coppa del Mondo FIM Superstock quindi per Moto Ain, che quest’anno ha dominato la categoria. Il team francese Yamaha si è aggiudicato la vittoria di classe davanti al Team Aviobike, al Wójcik Racing Team 2, al JMA Motos Action Bike e al No Limits Motor Team. Con questo risultato Moto Ain ha vinto la Coppa del Mondo FIM per la seconda stagione consecutiva davanti a No Limits Motor Team e GERT56 di GS Yuasa.

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!