Powered by WP Bannerize

Motospia

Monday non è un giorno della settimana, ma una moto

monday m1

La Monday Motorbikes, di Brisbane, in California, ha da poco presentato la sua M1. Una piccola moto elettrica che ricorda molto i cinquantini sportivi che facevano impazzire i giovani negli anni ’70!

È davvero curioso come, alla ricerca di idee di design che sappiano colpire gli utenti, molte start-up che si stanno dedicando alle due ruote elettriche tendano a rifarsi al design del passato. Guardate, ad esempio, questa Monday M1. Non vi ricorda uno dei tanti cinquantini che negli anni ’70 facevano impazzire tutti i giovani aspiranti motociclisti? 

monday m1

La Monday M1 è una proposta di Monday Motorbikes, società con sede a Brisbane, in California. Si tratta di un mezzo assimilabile ad un ciclomotore, ma ha molti elementi tecnici all’avanguardia, come ad esempio la frenata rigenerativa. la M1, secondo il costruttore, può essere ricaricata usando la rete domestica in cinque ore. E le batterie sono amovibili, per un cambio rapido che può quindi estendere l’autonomia.

Il cruscotto mostra il consumo di energia, ha una porta USB e l’accensione senza chiave programmabile con password. La Monday M1 ha un’autonomia di 80 chilometri, e può essere usata con modalità Sport ed Economy. È inoltre connessa via Bluetooth per l’utilizzo con lo smartphone.

monday m1

Il motore DC senza spazzole è “appeso” a un telaio ad anello che ricorda tanto i classici “doppia culla”. Il forcellone è collegato a due ammortizzatori e il quadro ciclsitico è completato da una forcella telescopica e da un freno a disco anteriore. Le batterie agli ioni di litio sono alloggiate in un finto serbatoio del carburante in posizione classica.

© 2019, MBEditore, riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!

... See my blog ...
/* ]]> */