Powered by WP Bannerize

Motospia

Tra gli accessori che stanno lentamente prendendo piede anche nei contesti cittadini, l’interfono è tra quelli che sicuramente si nota sulle calotte dei differenti caschi. L’aspetto positivo dell’interfono è sicuramente la possibilità di rispondere alle telefonate senza che lo si infili nella calotta del casco (comportamento estremamente pericoloso per tutti); il lato negativo è senza ombra di dubbio la dimensione e la complessità di utilizzo di alcuni modelli, dotati di moltissimi tasti.

Gli interfoni sono sempre stati visti come l’accessorio per i gruppi di motociclisti che devono sempre tenersi in contatto durante le lunghe tratte, mentre il loro utilizzo è molto indicato anche in contesto cittadino. Midland ha creato un nuovo modello di interfono, il BT Mini, appositamente per quel genere di utenti che vivono moltissimo le metropoli e che saltuariamente fanno qualche gita fuoriporta.

Midland BT montato su casco jet e casco integrale

Al prezzo di 119 euro per la versione singola e 219 per la coppia, troveremo nella scatola tutto il necessario per rendere operativo l’interfono BT Mini. Il supporto è di tipo adesivo, formulato per non rovinare la colorazione del casco; i microfoni presenti nella confezione sono due, uno a filo (per i caschi integrali) e uno a braccetto (per i caschi jet); gli altoparlanti da 36 mm sono inclusi e offrono una buona qualità audio. Esteticamente è piccolo e filante; sulla scocca sono presenti un piccolo LED blu e tre tasti facilmente individuabili anche con i guanti: i due più piccoli regolano il volume, mentre il terzo attiva le diverse funzioni.

Sebbene si tratti di un modello di fascia entry-level, l’interfono BT Mini è compatibile con tutti i sistemi multimediali, siano questi GPS o connettività integrata della moto.

Se abbinato al secondo interfono, prendo una volta è possibile parlare con il passeggero; se abbinato allo smartphone, prendendo due volte si risponde alla telefonata, mentre tenendolo premuto per 3 secondi è possibile ascoltare la musica (vivamente consigliato SOLO al passeggero).

Durante l’utilizzo dell’interfono, la qualità del suono è molto importante; per questo, l’azienda Midland ha introdotto anche per il suo modello di fascia base la tecnologia DSP, per la soppressione del rumore esterno.

Confrontando le schede tecniche dell’interfono BT Mini con quelle delle altre case costruttrici, difficilmente possiamo trovare le stesse caratteristiche, sia per quanto riguarda la funzionalità sia per quanto riguarda la qualità percepita. il BT Mini può essere un ottimo prodotto per lo smanettone che vuole un interfono che duri nel tempo, senza appararire “eccessivamente mototurista” e per lo scooterista che ama svegliarsi la domenica mattina e vuole andare in gita fra i colli, restando in contatto con chi desidera.

 

 

 

 

© 2019, MYDIGITALPASSION s.r.l., riproduzione riservata.

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!