Motospia

MERCATO PRIMO QUADRIMESTRE: METEOPATICO E VOGLIA DI MOTO

Mercato primo quadrimestre. Nei primi quattro mesi le vendite hanno invertito la tendenza grazie alle temperature estive di Aprile e il mercato torna ad avere con un segno positivo rispetto allo scorso anno, e gli scooter si riprendono il primato sulle moto: 36.493 i primi, 34.235 le moto.

Ritorna il segno più anche nei confronti dello stesso periodo del 2017, con le moto che fanno da traino con un rassicurante +10%, dove si conferma regina la BMW R1200GS che nelle diverse declinazioni segna un +14% ca rispetto allo scorso anno. Ci sono conferme anche per Honda che piazza 2 moto nei primi 4 posti: le rinnovate Africa Twin e NC750X con il traction control.

La Adventure Sports, la Africa Twin che celebra i trent’anni del mito della casa dell’ala

Ad essere le più vendute sul Mercato primo quadrimestre sono le nude naked, che sono, come avrete constatato leggendo il Motocatalogo 2018, sono anche le più numerose nell’offerta del mercato dove, e questo è testimoniato dalle immancabili offerte tra tassi zero e minirate, c’è molta più offerta rispetto alla domanda.

Oltre ad Honda e BMW, ci sono le conferme di tutte le case, anche se riteniamo che i numeri di alcune siano fortemente influenzati dai KM zero, omologazioni che le case impongono ogni fine mese alla rete dei concessionari, visto che molti general manager delle case sono più interessati agli ordini di arrivo di fine mese che delle vendite reali.
Fatica nel mercato primo quadrimestre quella che doveva essere, nei proclami dell’Azienda, la marca che doveva fare il grande salto, la moto Benelli, a conferma che non è sufficiente per vincere la sfida del mercato proporre moto sfavillanti, e ad un prezzo molto aggressivo, con modelli anche troppo ispirati a best seller della concorrenza. Riteniamo inoltre che abbiano contribuito in modo determinante al risultato deludente della casa di Pesaro le scelte di marketing e comunicazione, evidentemente Benelli rimane sul mercato italiano per poter confermare l’italianità del marchio da spendere sui ricchi mercati emergenti dell’Asia.

Un pensiero va poi a quelle moto, annunciate in pompa magna a Eicma, che non ci sono ancora: Tracer GT e Caballero 500, per citare le più attese, e sarebbe giusto che le case mantenessero, come succede all’estero, le promesse fatte. Gli annunci vuoti non pagano mai.

Il grande atteso, il Caballero 500 di Fantic Motor

Mercato primo quadrimestre. Sul fronte scooter è Honda la pigliatutto con SH, a conferma della qualità del progetto che nasce in terra d’Abruzzo.

Il campione di vendite, Honda SH 125-150

Cresce la quota di Kymco, non solo nelle piccole cilindrate con People S e Agility ma anche nei maxi, in attesa di quello che sarà un best seller, Xciting 400 S di cui trovate tutto sul prossimo Guida all’acquisto Scooter e Maxi.

Il Kymco Xciting 400 S, il road raptor del leader taiwanese

Piaggio, in attesa degli annunciati nuovi 3 ruote, gli MP3 hpe e della Vespa Elettrica, va bene con Beverly, Medley e Liberty: tre proposte per tutte le tasche.

Honda, Kymco, Piaggio: saranno queste tre le realtà si giocheranno la leadership nel 2018.

A seguire le altre con Yamaha che aggiorna con qualche colore i modelli della serie X-Max300 premiato da pubblico che lo incorona alla seconda piazza dei 300cc. Suzuki arriva nei concessionari con il Burgman 400, un veicolo che segna la svolta nella fortunata famiglia della Casa di Hamamatsu, con linee sportive e attuali. SYM gioca la carta dell’affidabilità, è l’unica che oltre a 4 anni di garanzia sui veicoli ci mette anche 4 anni di assistenza stradale compresa nel prezzo. Complimenti!

SYM Mio 115, il simpatico scooter per muoversi in città.

Le garanzie di lunga durata comprese nel prezzo del veicolo diventeranno sempre più importanti, sia per l’utente che sceglie il mezzo che per la casa, che garantirà così alla propria rete di assistenza lavoro per un periodo più lungo. Vince Kymco con 5 anni, seguito da Honda e SYM, fanalini di coda di questa classifica Piaggio e BMW, che propongono estensioni solo a pagamento.

E’ in arrivo nelle concessionarie un nome che ha segnato il mondo degli scooter fin dall’esordio nel dopoguerra: Lambretta, che ha vissuto negli ultimi anni alterne vicende, e che oggi in mano ad una delle realtà europee più interessanti del nostro settore, il Gruppo KSR, ritorna con un veicolo riuscito: V Special.

La Lambretta VSpecial

Che sia di buon auspicio a tutto il settore, la Lambretta nel 1948 ha contribuito, con la concorrente Vespa, a rimettere in moto il nostro Paese…

 

 

© 2018, MYDIGITALPASSION s.r.l., riproduzione riservata.

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!