Powered by WP Bannerize

Motospia

Mercato moto europeo: vendite a +9,1% nel primo semestre

mercato moto europeo

Le immatricolazioni di motociclette in Europa hanno raggiunto 618.502 unità nei primi 6 mesi del 2019. In base a questo risultato, è del 9,1% l’aumento delle vendite rispetto allo stesso periodo del 2018. Non è più la crescita incredibile dei primi tre mesi (+19,2%) ma si tratta pur sempre di un risultato positivo. Italia sempre primo mercato, ma è quello che cresce meno.

Il mercato moto europeo è continua a crescere. Nei primi sei mesi del 2019 sono stati immatricolati 618.502 veicoli a due ruote nei Paesi dell’Unione Europea. Questi i dati resi noti dal’ACEM (l’associazione dei costruttori europei)

mercato moto europeo

Con 138.650 unità (un aumento del 6,2% su base annua), l’Italia rimane il più grande mercato motociclistico europeo, seguita da Francia (109.606 motocicli, +12,5%), Germania (105.970 motocicli, +8,5%), Spagna (88.690 motocicli, +12,6%) e Regno Unito (56.611 motocicli, +2,3%). Ma in base a questi dai l’Italia è anche il mercato con il più basso tasso di crescita nel 2019 fino a giugno.

In generale, le immatricolazioni di moto sono cresciute anche negli altri Paesi dell’Unione Europea.

Anche le immatricolazioni di ciclomotori nell’UE sono aumentate in modo considerevole (+19,5%). Mentre da noi continuano a calare.

Il mercato moto europeo dei ciclomotori ha raggiunto 147.826 unità nei primi 6 mesi del 2019. Ciò rappresenta un aumento del 19,5% rispetto ai livelli di immatricolazione dello stesso periodo nel 2018 (123.712 veicoli). I maggiori mercati di ciclomotori in Europa risultano essere la Francia (41.230 unità), i Paesi Bassi (31.154 unità), la Germania (14.629 unità), il Belgio (13.119 unità) e la Polonia (10.427 unità).

Grande crescita nel mercato moto europeo anche per i veicoli elettrici nell’UE (+70%)

Le immatricolazioni combinate di ciclomotori elettrici, motocicli e quadricicli hanno raggiunto 35.810 unità durante i primi sei mesi del 2019. Ciò rappresenta un aumento sostanziale del 70% rispetto ai livelli di registrazione della prima metà del 2018 (21.062 unità). La maggior parte dei veicoli elettrici della categoria L immatricolati nel 2019 sono ciclomotori (28.577 unità), seguiti da motocicli (5.812 unità) e un numero molto più piccolo di quadricicli (circa 1.421 unità).

I maggiori mercati europei in termini di volume sono risultati essere la Francia, dove le immatricolazioni combinate di ciclomotori, motocicli e quadricicli ammontano a 8.723 unità (+60,6% su base annua), seguite dal Belgio (8.087 veicoli, +111,0%), dai Paesi Bassi (6.321 veicoli, +62,1%), Spagna (4.052 veicoli, +35,8%) e Italia (2.426 veicoli, +86,2%).

 

© 2019, MYDIGITALPASSION s.r.l., riproduzione riservata.

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!