Powered by WP Bannerize

Motospia

Mercato moto Europa: in aprile a -58%. Ma forse a fine anno saremo “soltanto” a -30%. 

mercato moto europa

Il mercato europeo della moto ha perso il 58% ad aprile. Ma a fronte del crollo totale in Francia, Italia, Gran Bretagna e Spagna, la Germania ha saputo limitare le perdite a “solo” il 28%. La buona notizia è che le prospettive per l’intero anno sono migliorate rispetto al mese scorso.  Ora si prevede che l’Europa perderà fra il 27 e il 30% nel 2020.

Dopo il percorso positivo degli ultimi anni,Il mercato moto in Europa ha iniziato abbastanza bene il 2020 con un forte aumento a gennaio (+ 11,4%) e febbraio (+ 7,7%), prima di scendere a marzo (-37,5%) e ad aprile (-57,9%) quando la diffusione di Covid19 ha costretto le persone a rimanere a casa e a chiudere impianti e concessionari nella maggior parte dei Paesi.

Ad aprile le vendite per il mercato moto in Europa sono state di 168.445 unità, in calo del 57,9% con i maggiori paesi in forte calo. Abbiamo infatti la Francia a -82,6%, l’Italia a -96,9%, la Spagna a -93,5%, il Regno Unito a -84%. Questi dati vengono moderati da un calo contenuto per i piccoli mercati con Paesi Bassi in crescita dell’8,1% e Svezia con un sorprendente + 81,1%. In aprile a vendere di più è stata la Germania, dove le vendite sono diminuite solo del 28,2%. Anche nelle cifre del primo quadrimestre, la Germania è il più grande paese con 66.000 vendite, davanti alla Francia con 60.000 e all’Italia con 45.000.

Secondo alcune stime, basate su questi dati ma che possono subire forti modifiche mese per mese a causa della crisi da coronavirus, si prevede ora che il 2020 possa chiudersi con perdite fra il 27 e il 30% in Europa. Insomma una annata negativa senza dubbio, ma non così tragica come si poteva pensare soltato un mese fa… Non ci resta che incrociare le dita!

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!

... See my blog ...
/* ]]> */