Powered by WP Bannerize

Motospia

Lighting Motorcycles: produce e consegna in silenzio

Delle moto elettriche USA conosciamo la solidità di Zero Motorcycle, conosciamo i piani di Harley Davidson con la LiveWire, e sappiamo della scomparsa di alcune promettenti start-up come Brammo e Alta Motors. Pochi parlano della Lightning, che invece produce e consegna modelli sportivi all’avanguardia. E a prezzi abbordabili.

Lighting Motorcycles
Richard Hatfield accanto alla sua moto elettrica da record di velocità.

La Lighting Motorcycles ha sede a San Jose, nella Baia di San Francisco. Il fondatore e CEO ha stupito il mondo tempo fa con l’annuncio della sua Strike, una moto elettrica sportiva completamente carenata da 240 km/h che può superare i 290 km di percorrenza con una singola carica, ed è in grado di ricaricare l’80% della batteria con un caricabatterie rapido in soli 45 minuti. E tutto questo per un prezzo base iniziale di 11.700 Euro per il modello base a corto raggio di autonomia da 200 km/h di velocità massima.

lighting motorcycles

Tutti pensavano fosse impossibile realizzarla davvero, invece la Strike è già in consegna ai clienti USA. La Lighting Motorcycles sta producendo…

Fatto sta che un mese fa un ragazzo di nome Kevin Barnard ha comprato la Strike numero uno e se l’è portata a casa… E la Lighting in realtà sta consegnando moto elettriche già da molti anni. Nel 2012 presentà il prototipo della sua sportivissima LS-218 da oltre 35.000 Euro. Questa moto, venduta solo su ordinazione, andò in produzione nel 2015 e in un paio di anni ne furono vendute almeno una trentina. Lightning afferma che il tempo normale tra l’ordinazione e la consegna della LS-218 è di circa un anno, ma sta organizzandosi per ridurre i tempi di consegna sull’LS-218 a 90 giorni.

In pochi pensavano che la start-up californiana potesse quindi riuscire a produrre in serie la Strike sopra citata. Ed invece nella factory di San Jose la produzione è avviata a pieno regime. La struttura Lighting Motorcycles a San Jose è una piccola ma completa fabbrica in grado di produrre “molto di più” rispetto ai ritmi attuali. Il tutto a un prezzo molto inferiore a quello delle moto elettriche che conosciamo oggi.

lighting motorcycles

Perché la Lighting acquista molte componenti in Cina (dal più grande produttore di scooter elettrici cinesi). In questo modo la trentina di dipendenti della Lightning  possono assemblare contemporaneamente 15-20 Strike. E sulla qualità dei componenti provenienti dalla Cina i tecnici della Lightning assicurano di vigilare costantemente.

L’obiettivo della Lighting è quello di raggiungere livelli produttivi tali da arrivare ad alemno 10.000 Strike l’anno. Secondo Richard Hatfield, che già nel 2014 aveva dimostrato con la LS-218 di saper produrre la moto elettrica più veloce del mondo (in quel momento), le moto elettriche non si diffonderanno fino a quando non saranno disponibili mezzi prestanti ad un costo ridotto. Ed  proprio quello che lui sta facendo con la Strike. 

© 2019, MYDIGITALPASSION s.r.l., riproduzione riservata.

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!