Motospia

LE STRADE DEL FALLIMENTO. Ebike

Ducati, dopo aver provato ad incrementare i propri fatturati con le sole moto, non riuscendoci, sta cercando di giocare la carta delle Ebike, la bicicletta che con il motore elettrico assiste l’utente nella pedalata, soprattutto nei tratti più impervi.

L’immagine delle Ebike Ducati, scomode o troppo fatiganti…

Non avendo conoscenza specifica nel campo delle biciclette a pedalata assistita, le Ebike, se non per una breve collaborazione (già finita) avuta con la Bianchi di Treviglio, la Casa emiliana, sulla spinta di un manager pieno di brillanti idee, si lancerà in quello che noi riteniamo sarà la mobilità a corto raggio nel prossimo futuro.

La Bianchi, che con Ducati condivide il nome italiano e la proprietà straniera, è parte del gruppo Cycle Europe, un colosso della produzione di bici, di proprietà dello svedese Grimald, nella primavera scorsa, aveva costruito, senza un contratto scritto, con il marchio Ducati, alcune centinaia di bici elettriche.

Rimasta insoddisfatta delle bici realizzate da Bianchi, Ducati si è rivolto ad un altro costruttore, permettendo a Bianchi di liberarsi delle bici con marchio DUCATI.

Le nuove bici a pedalata assistita, scelte da Ducati, sono della Thok, una delle migliori aziende presenti sul mercato, distribuita da Ridewill. La nuova bici Ducati by Thok si chiama MIG-RR (lo stesso nome della casa di bici..), ha un motore Shimano da 250 watt e la distribuzione avverrà attraverso i concessionari Ducati moto. Thok per il suo modello MIG-RR si avvale da tempo anche di un campione come Migliorini.

La Thok Mig R, costa 5.250 Euro , Per la stessa marcata Ducati non ci sono indicazioni di prezzo. Speriamo che non usino le stesse politiche adottate da Audi, BMW e Mercedes quando lanciarono le MTB brandizzate: un prezzo esagerato per poi regalarle a chi comprava un’auto fuori prezzo

La distribuzione … è il vero problema per il successo di questo veicolo: inutilizzabili sono i negozi tradizionali di ciclo, perchè i clienti che frequentano quei siti considerano gli utenti delle bici con il motore a pedalata assistita un mezzo per diversamente abili, non facilmente utilizzabili i concessionari di moto … snobbano le Ebike perchè costano poco e guadagnano conseguentemente in percentuale.

La soluzione … sta nelle competenze.

Sintomatica è l’esposizione di Paolo Manzoni, antesignana dei veicoli a trazione elettrica, che dal 2012 a Milano propone solo veicoli elettrici. Oggi a due, domani … anche a tre e quattro ruote.

Ducati, che grazie ad AUDI ha budget infiniti ci colpisce per la mancanza di idee. Qualcuno li ha convinti che un due ruote a pedalata assistita può essere una … strada.

E allora perché non … un piccolo ulteriore sforzo cerebrale: il due ruote non realizzato da Ridewill, ma da Ducati ha dato indicazioni, purchè … venga trasformato in tre ruote, elettrico, per due persone, non solo per il commuting, ma soprattutto per lo sport, la componente ludica e il divertimento, che possa essere usato da tutte le categorie sociali e in qualsiasi età.

Questa è la strada che un gruppo come DUCATI/AUDI deve percorrere, qualsiasi altra strada (per incrementare i fatturati)

è destinata a fallire.

© 2018, MYDIGITALPASSION s.r.l., riproduzione riservata.

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!