Powered by WP Bannerize

Motospia

Kawasaki ZX25R: tornano le piccole quattro cilindri!

kawasaki zx25r

Negli anni ’90 in Giappone furoreggiavano le piccole sportive 250-400 con motore quattro tempi a quattro cilindri. Gioielli ad altissima tecnologia spesso anche più belli e tecnicamente più dotati delle maxi 750-1000 destinate al mercato europeo. Ora, sotto la spinta di un mercato asiatico sempre più in crescita, e sempre più alla ricerca di prestazioni e novità, le Case giapponesi tornano a pensare a questo tipo di moto. Arriva la Kawasaki ZX25R.

 

Al prossimo salone di Tokyo (fine ottobre) probabilmente assisteremo alla presentazione della nuova Kawasaki ZX25R. Questa moto segnerà la rinascita di una categoria di sportive che furoreggiava nel Paese del Sol Levante negli anni ’90, ma che poi era progressivamente scomparsa.

All’inizio di quest’anno, infatti, in Giappone erano cominciate a circolare le voci che la Kawasaki ZX25R, già presente su molti mercati in versione bicilindrica, sarebbe stata rinnovata in vista del 2020 adottando un motore a quattro cilindri in linea. 

Le versioni della ZX25R saranno due: una da 45 CV, una da 60 CV.

Ora dalle voci si sta passando alla quasi certezza. Anzi, sembra che al prossimo Salone di Tokyo, di ZX25R ne vedremo addirittura due. Una con motore dalla potenza di circa 45 CV, ed una con motore da 60 CV. 

Fino ad oggi sembrava che la moto dovesse essere destinata solo al fiorente mercato del sud est asiatico. Un mercato gigantesco rispetto all’Europa, dove in pochi anni si è passati dal boom dei cinquantini, alle 125, e ora, seguendo la naturale evoluzione della domanda che da noi abbiamo vissuto negli anni ’70 e ’80, si sta salendo di cilindrata e di sofisticazione tecnica.

ma le quattro cilindri costano molto più delle bicilindriche. Quindi c’è da pensare che il piano Kawasaki sia quello di realizzare una versione economica da 45 CV e una più costosa da 60CV. E allora, potremmo anche pensare che in Kawasaki abbiano progettato questo modello pensando che la versione più potente e costosa potrebbe andar bene anche come base per il campionato mondiale Supersport 300!

© 2019, MYDIGITALPASSION s.r.l., riproduzione riservata.

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!