Powered by WP Bannerize

Motospia

Il punto sulla linea: BRIXTON CROSSFIRE 500

Brixton Crossfire 500

BRIXTON CROSSFIRE 500 :  Less is more

Un progetto semplice e dignitoso, per la Brixton Crossifire 500 l’idea è quella di una moto che sembra una special fatta in casa ma in realtà esce dalla fabbrica così.

Tutto è di una semplicità imbarazzante, nella vista laterale il protagonista è il serbatoio, evoca un feeling anni ’70 ma gli angoli delle superfici che si incrociano lateralmente sono decisamente contemporanei. Le fiancatine minimaliste e separate dal serbatoio sono molto coerenti e centralizzano molto le masse soprattutto nella livrea grigio satinato.

La sella da vera special colpisce per la pulizia della sua linea e cela un gruppo ottico posteriore molto piccolo. Il motore totalmente esposto ha termica e carter disegnati in modo rassicurante, la bulloneria in acciaio sul nero matt funziona. Impianto di scarico senza infamia e senza lode, un terminale più corto avrebbe caratterizzato molto di più la vista laterale accorciandola.

 

Il parafango/portatarga posteriore è decisamente troppo invasivo, soprattutto nella vista dal lato sinistro, facile prevedere che sarà uno dei primi componenti ad essere rimosso nelle customizzazioni.

La Brixton Crossfire 500 ci ricorda che in fondo “less is more”.

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!

... See my blog ...
/* ]]> */