Motospia

Icon Motorcycles fa rinascere la vera filosofia Triton

icon

Le Triton degli anni ’60 e ’70 sono considerate fra le migliori antesignane della categoria “café racer”. Si trattava di moto costruite utilizzando quelli che allora erano considerati il migliore telaio (Norton “letto di piume”) e il miglior motore (Triumph Bonneville bicilindrico). E spesso erano costruite a mano da semplici privati. Ora l’olandese Icon Motorcycles fa rinascere quel mito con una serie di special in tiratura limitata.

icon
La Triton degli anni ’60.

Negli anni ’60 nacque la moda delle café racer, moto “speciali” con sella spesso monoposto, semimanubri sportivi, e tanti particolari personalizzati. E a molti appassionati venne l’idea di unire quello che allora era considerato il miglior telaio (il famoso Norton “letto di piume”) con il miglior motore (il bicilindrico Triumph Bonneville). Nacque così la Triton, che po venne realizzata anche in piccola serie e venduta già “confezionata”. Oggi Icon Motorcycles, una ditta olandese specializzata in moto prodotte in serie limitata, ha deciso di far rivivere quel concetto.

icon

Ha preso i disegni originali del telaio Norton “featherbed” (letto di piume) e lo ha ricostruito fedelmente. Per completare  l’opera lo accoppia con il motore della Triumph Thruxton, il vecchio 900.

icon

In questo modo Icon Motorcycles ha realizzato una “vera” Triton, moderna ma assolutamente originale nello spirito e nel design. Tutta la carrozzeria viene realizzata ex-novo, a mano, come il telaio. Solo il motore arriva dall’esterno. 

Non si sa ancora quale sia il prezzo o la disponibilità, ma queste “Triton” replica saranno prodotte in serie limitata. Icon Motorcycles prevede di iniziare le consegne nell’estate del 2020.

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!