Powered by WP Bannerize

Motospia

Harley Davidson: licenziamenti in arrivo in tutto il mondo Saranno tagliati 700 posti entro la fine del 2020

licenziamenti harley

Seguendo il piano di ristrutturazione aziendale di cui vi abbiamo già parlato nei mesi scorsi, Harley Davidson ha deciso di tagliare 700 posti di lavoro in tutto il mondo entro la fine del 2020. E non finisce qui…

Harley-Davidson effettuerà 700 licenziamenti in tutto il mondo entro la fine del 2020. La società di Milwaukee ha annunciato i licenziamenti nei giorni scorsi, sottolineando che 200 di queste 700 posizioni al momento non erano occupate. Quindi il “taglio” reale sarà di 500 posti di lavoro. E in contemporanea si è anche saputo che il direttore finanziario John Olin ha dato le dimissioni Dopo 17 anni in azienda. La sua posizione sarà ricoperta per il momento dal tesoriere Darrell Thomas.

«Sono necessari cambiamenti significativi e dobbiamo muoverci in nuove direzioni — ha dichiarato Jochen Zeitz, nuovo presidente e CEO —. Abbiamo esaminato attentamente lo stato della nostra azienda, le spese e il modo in cui il lavoro viene svolto. Tutto questo per allineare il nostro modello operativo, la struttura e i processi. Stiamo costruendo una solida base per guidare un’organizzazione ad alte prestazioni in futuro». 

Tutto ciò ha preso il via dopo l’annuncio del nuovo piano strategico Rewire di Harley Davidson. Ci saranno molte altre “brutte notizie” nei prossimi anni per Harley Davidson. Ma naturalmente l’obiettivo dell’azienda è quello di far tornare il sole sul suo business.

I licenziamenti e i tanti tagli alle spese annunciati da Harley Davidson sono probabilmente necessari (a maggior ragione oggi, dopo la crisi mondiale causata dal Covid che si aggiunge ai problemi già preesistenti) per impedire che questa azienda storica continui a subire un lento e inarrestabile declino. Operazione di salvataggio del resto già tentata da altri senza successo prima di Zeitz.

La notizia dei 700 licenziamenti arriva dopo che Harley ha annunciato a giugno che avrebbe tagliato 140 posti di lavoro nella fabbrica di Tomahawk, nel Wisconsin.

licenziamenti harley
La fabbrica Harley Davidson a Tomahawk, nel Wisconsin.

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!

... See my blog ...
/* ]]> */