Motospia

Gibraltar Race 2019, poche ore alla partenza

L’evento che attraversa i paesaggi più belli d’Europa e giunge fino alla punta estrema dell’Europa partirà per la qarta volta venerdì 21 giugno. La Gibraltar Race, manifestazione organizzata dalla Moto Raid Experience, è stata capace di raggiungere il cuore degli appassionati del tassello in tempo record, grazie al mix tra mototurismo, spirito delle grandi avventure competitive e ottima capacità logistica.

Per il 2019 la partenza sarà a Danzica (Polonia) con traguardo in Spagna il 6 luglio, per un totale di quasi 8000 chilometri. Le nazioni attraversate dai concorrenti saranno Polonia, Repubblica Ceca, Germania, Austria, Italia, Francia, Spagna e Portogallo.

Africa Twin su specchio d’acqua: un’opera d’arte by Gibraltar Race

Le tappe italiane saranno principalmente al nord Italia: nei giorni 27 e 28 giugno, sarà possibile vedere la carovana dei partecipanti a Brescia e Cuneo, prima che si diriga verso Arles (Francia). Tra i luoghi che i Gibraltar Heroes incontreranno ce ne sono alcuni da tenere davvero in considerazione per il loro fascino, come il molo di Sopot (sul mar Baltico) e il faro di Finisterre, in Spagna. Di seguito, le tappe della Gibraltar Race:

  • 21 giugno, partenza da Danzica (Polonia)
  • 22 giugno, da Danzica a Gorzow Wielkopolski
  • 23 giugno, da Gorzow Wielkopolski a Liberec (Repubblica Ceca)
  • 24 giugno, da Liberec a Passau (Germania)
  • 25 giugno, da Passau a Laives (Italia)
  • 26 giugno, da Laives a Brescia
  • 27 giugno, da Brescia a Cuneo
  • 28 giugno, da Cuneo a Arles (Francia)
  • 30 giugno, da Arles a Carcassone
  • 1 luglio, trasferimento da Carcassone a Prullans (Spagna)
  • 2 luglio, da Prullans a Barbastro
  • 3 luglio, da Barbastro a Miranda de Ebro
  • 4 luglio, da Miranda de Ebro a Zamora
  • 5 luglio, da Zamora a Ourense
  • 6 luglio, tappa finale da Ourense a Finisterre

I concorrenti dovranno affrontare l’intero percorso armati del solo roadbook e del loro senso dell’orientamento. Un altro fattore che determina il successo della Gibraltar Race è la classifica finale, non scandita dal cronometro ma dalla capacità del pilota di rispettare la tabella di marcia.

Uno dei tanti campi di assistenza messi a disposizione durante la manifestazione

Le categorie ammesse per la competizione sono:

  • CLASSE 1: moto​ con cilindrata superiore ai 950 cc
  • CLASSE 2: moto​ con cilindrata compresa tra 601 e 950 cc
  • CLASSE 3: moto​ con cilindrata inferiore o uguale a 600 cc
  • AGED: moto immatricolate prima del 31/12/1999
  • WOMEN: classifica​ femminile senza limiti di peso
  • TEAM: classifica​ a squadre di 3 piloti

Tutti i mezzi, inoltre, dovranno avere un peso in ordine di marcia di almeno 145 kg. Questa regola non vale per la categoria femminile e per le moto storiche.

In questa edizione della Gibraltar Race ci sono diverse aziende che supportano l’evento, come Honda Moto Italia, Bridgestone, T.Ur, Mosko Moto, Blackview e Albino Armani.

Chi ama le avventure a base di ruote tassellate ma non ha potuto prendere parte a questa edizione della Gibraltar Race, può seguire gli aggiornamenti grazie ai social, sulle pagine social ufficiali, sul sito internet e sulla pagina Youtube. Così, giusto per dispiacersi ancor di più e ricordarsi di iscriversi per tempo alla edizione successiva: i posti sono pochi e vanno sempre più a ruba!

 

 

 

© 2019 – 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!