Motospia

GIBRALTAR RACE 2018, CI SIAMO!

GIBRALTAR RACE 2018, la gara più estrema ed emozionante di tutta Europa prende finalmente il via domani, ben 86 piloti da tutto il mondo prenderanno parte alla competizione amatoriale che sta affascinando moltissimi, organizzata da Moto Raid Experience.

Per l’edizione 2018 la partenza sarà da Bran, in Romania, a pochi passi dal famoso castello di Bram Stocker (conosciuto come Dracula) domani 22 giugno. Da qui, i partecipanti attraverseranno Ungheria, Slovenia, Italia, Francia, Spagna e Portogallo fino a giungere a Gibilterra, storico traguardo di questa manifestazione, il giorno 7 luglio.

Al momento le uniche informazioni certe sono le location dei vari bivacchi; ogni mattina, nel navigatore dei partecipanti verrà caricato un file contenente informazioni sul tracciato e sulle prove speciali. Non avranno indicazioni sull’itinerario, ma sarà necessaria l’abilità di unire i vari waypoints rispettando i tempi dettati dall’organizzazione. La navigazione, così come la regolarità, saranno le due avversarie principali nella Gibraltar Race.
Tra i partner d’eccellenza di questa edizione, Tucano Urbano vestirà tutto lo staff di Moto Raid Experience e garantirà confort a tutti i partecipanti con il Cool Fresh Seat Cover, ingegnoso coprisella in rete Aero 3D che – creando un’intercapedine d’aria – rende più fresca e comoda la seduta. Nella Gibraltar Race 2018 ci sono le condizioni ideali per testare l’efficacia di questo prodotto. Anche Anlas sarà presente all’evento ed ha equipaggiato con i pneumatici Capra X ed Extreme le Honda CRF1000L Africa Twin Adventure Sport utilizzate dallo staff durante l’opera di scouting dei tracciati.


La prima moto ad arrivare sarà sempre quella di Manuel Lucchese: apripista d’eccezione (con alle spalle quattro Dakar) sarà uomo di riferimento per i piloti sul tracciato e potrà dare consigli utili sulla guida e su eventuali interventi alle moto. Guiderà per tutta la durata della Gibraltar Race 2018 la Honda CRF1000L Africa Twin Adventure Sport messa a disposizione da Honda Italia.
Anche TCX dà man forte allo staff Moto Raid Experience, il quale è rimasto colpito dalla qualità delle calzature, specialmente in Ungheria, dove la temperatura ha raggiunto i 35 gradi, intervallati da repentini sbalzi di temperatura e piogge improvvise. Il nuovo partner tecnico Motoperformances omaggerà alcuni tra i migliori piazzamenti al termine della gara con una speciale fornitura e consentirà a tutti i partecipanti di acquistare i prodotti a condizioni particolari.
L’edizione 2018 porterà delle novità regolamentari, con lo scopo di incrementare il piacere del viaggio e la sfida personale, più che lo spirito competitivo della manifestazione. Il limite di peso minimo è stato fissato a 145 kg, contando 10 litri di carburante.
Sono state poi riviste le categorie:
Classe 1 per moto con cilindrata superiore ai 951 cc.
Classe 2 per moto con cilindrata compresa tra 601 e 950 cc.
Classe 3 per moto con cilindrata fino a 600 cc.
A queste sono state aggiunte una classe speciale dedicata alle Aged le moto immatricolate prima del 31 dicembre 1999, e una classe dedicata al gentil sesso. Queste due categorie non hanno l’obbligo di superare il limite minimo di peso.
Tra i partecipanti non mancano gli italiani, con 34 iscritti; per la prima volta, ci saranno centauri provenienti da Slovenia, Portogallo e Danimarca. Non mancano le donne, con Judith Verwoerdt, su Husqvarna 701 e Karian Van Roest che parteciperà in sella a una BMW R1200 GS Adventure, provenienti entrambe dai Paesi Bassi.
Il nostro tricolore sarà rappresentato da un personaggio d’eccezione: Renato Zocchi, plurititolato campione nazionale con esperienza sia nel mondiale che nell’europeo.

Renato Zocchi in azione su X-ADV

Nel 2017, su Honda CRF250, ha raccolto molte soddisfazioni, coronate dal terzo posto di categoria e dal nono assoluto; per l’edizione 2018, Renato ha deciso di utilizzare il SUV su 2 ruote Honda X-ADV e affronterà la traversata con lo stesso spirito della scorsa edizione “chi va piano, va sano e va lontano).
Le basi per un’esperienza unica ci sono tutte; viene da dire “che vinca il migliore”, ma in manifestazioni come questa la vittoria più grande è prendere parte alla Gibraltar Race 2018.

 

© 2018, MYDIGITALPASSION s.r.l., riproduzione riservata.

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!