Motospia

Giancarlo Morbidelli è morto oggi all’età di 85 anni

morbidelli

Giancarlo Morbidelli, è morto oggi alle 14, all’ospedale di Fano, dove era ricoverato per l’aggravarsi di una malattia che lo tormentava da tempo. Con lui perdiamo un grande protagonista della nostra storia sportiva.

Si è spento oggi nell’ospedale di Fano Giancarlo Morbidelli che lascia, oltre alla moglie Augusta, due figli: Gianni  Morbidelli, ex pilota di  Formula 1 e Letizia.

Morbidelli nasce nel 1934 e negli anni ’60 si impone come industriale del legno e della meccanica di precisione. Costruiva infatti apprezzatissimi macchinari per la lavorazione del legno. 

morbidelli

Grande appassionato di moto (ha corso nel fuoristrada), Morbidelli allestì all’interno della sua fabbrica un piccolo reparto corse dedicato alla sua passione. Nacque così quello che negli anni ’70 divenne uno dei team più ambiti dai piloti del motomondiale. Le sue moto  bianco-azzurre  nel  corso di dieci anni di  competizioni hanno vinto 4 titoli iridati passando dalle 50 fino alla 500. Con le sue moto si sono laureati campioni del mondo piloti come Paolo Pileri, Pier Paolo Bianchi e Mario Lega. Fra i piloti che hanno corso per lui anche da Graziano Rossi, padre di Valentino.

Giancarlo Morbidelli è stato anche un grande collezionista di moto. Nel museo che aveva allestito nella sua Pesaro era arrivato ad averne circa 350! Purtroppo proprio nei mesi scorsi questo museo è stato smembrato e molti pezzi pregiati sono andati venduti.  

Sul finire della sua carriera di costruttore si cimentò anche nella costruzione di una moto da turismo stradale, la V8 disegnata da Pininfarina, che ebbe poca fortuna commerciale. Anche a causa del prezzo elevatissimo (costava 100 milioni!)

morbidelli

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!