Powered by WP Bannerize

Motospia

Ease, il motore portatile per le bici

Ease motore bici apre

Realizzato da un gruppo di ricercatori di Singapore e di Monaco di Baviera, Ease può essere montato e smontato in soli 10 secondi. Si adatta a qualsiasi modello e le batterie al litio integrate permettono di percorrere fino a 50 km a 25 km/h.

Si chiama Ease ed è un innovativo motore elettrico portatile da montare sulle biciclette. Inventato da un gruppo di ricercatori di Singapore della Nanyang Technological University e dalla Technical University di Monaco di Baviera, Ease potrebbe imprimere una svolta nel mercato delle due ruote, modificando le abitudini in fatto di mobilità di milioni di persone, così almeno auspicano gli inventori.
Ease motore biciPunti di forza del motore sono il peso e le dimensioni, tanto che può essere comodamente trasportato in uno zainetto, senza particolari sforzi per essere impiegato per esempio sui modelli in bike sharing. Non solo: dalle informazioni rilasciate dai ricercatori, Ease si monta su qualsiasi bicicletta in soli 10 secondi, trasformandola in una due ruote a pedalata assistita. Si smonta altrettanto facilmente e può essere messa sotto carica per un successivo impiego.

Ease motore bici ricaricaLe batterie al litio garantiscono fino a 50 chilometri di percorrenza (la ricarica avviene in sole 3 ore) e il motore elettrico da 250 W, grazie a speciali sensori, si spegne automaticamente quando la bici raggiunge i 25 km/h. Il prototipo realizzato pesa 3,5 kg e ha già superato una prima fase di test. Ora il team della Tumcreate è alla ricerca di un’azienda del settore che abbia intenzione di investire denaro in questo progetto.

Ci sono già stati molti tentativi per realizzare qualcosa di simile, ma la maggior parte delle soluzioni richiede modifiche alla bici, oppure si adattano solo a specifici modelli” ha detto Felix Romer, ideatore di Ease. ”Il nostro motore è pensato per chi deve andare in ufficio ogni giorno e deve effettuare un percorso troppo lungo e affaticante da effettuare con una normale bici. Soprattutto è molto più economico di una più costosa bicicletta a pedalata assistita’‘.

© 2017, MYDIGITALPASSION s.r.l., riproduzione riservata.

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!