Motospia

CAST CM5 CLASSIC, WET & URBAN TEST

Abbiamo sottoposto il Cast CM5 Classic, casco al 100% italiano, a un primo test, di stampo prettamente urbano.
La ricerca del casco totale inizia attraverso lo studio del suo comportamento in un contesto quotidiano, nel quale usiamo la moto per andare al lavoro e per commissioni quotidiane, dentro e fuori le città.
In questo primo test abbiamo cercato di individuare le criticità che possono affliggere un casco racing, come la scarsa visibilità laterale e l’aerazione spesso insufficiente quando si guida a basse velocità, che potrebbe portare ad appannamento della visiera.

Tutto il materiale oggetto del nostro long test

Nel contesto urbano Cast CM5 Classic si è difeso molto bene, con una buona aerazione ed una ottima visiera che, malgrado lo spessore superiore alla concorrenza, non alterava in alcun modo la visuale, nemmeno sotto la pioggia più fastidiosa o i timidi raggi di sole pomeridiani.

In dettaglio, la visiera ben più spessa di molte altre presenti in commercio

Sull’aspetto visibilità, la visiera è stata eccellente, così come la calotta che non ostacola in alcun modo la visuale laterale. Sul piano sagittale, CM5 Classic offre una visuale molto ampia, superiore ad alcuni caschi più votati al turismo. Un altro punto indubbiamente a favore al casco 100% made in Italy è la totale assenza di spigoli della calotta, che si traduce in totale assenza di fischi dovuti all’aria a velocità sostenute, come sulle tangenziali. L’insonorizzazione globale è molto buona e gli interni sono molto avvolgenti, senza stringere eccessivamente su guance e tempie. La qualità dei tessuti si percepisce anche nell’uso quotidiano: anche dopo ore ed ore di uso continuo del casco, non c’è alcun ristagno di odore o arrossamenti della pelle.
Una chicca è la presenza di un laccetto su una delle due chiusure a D, particolarmente lungo, che permette di togliersi il casco senza esser costretti a togliersi i guanti; in un’ottica di sicurezza e di primo intervento rapido, è un piccolo strumento molto intelligente: tirando il laccetto e sganciando il bottone, si può slacciare molto velocemente.

Il laccetto, particolarmente lungo, oltre ad essere un sistema molto utile anche in caso di soccorso, da un tocco alla “Top Gun”

Un ulteriore punto a favore del Cast CM5 Classic va alla qualità della verniciatura, basta un panno umido e tutti i residui di sporco vanno via senza problemi. Il primo test urbano ha dato un feedback molto buono, siamo davvero curiosi di capire quanto sia effettivamente valido nel suo ambiente naturale, la pista.

 

© 2018, MYDIGITALPASSION s.r.l., riproduzione riservata.

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!