Motospia

BMW S 1000 R, la Roadster si rinnova Più leggera più bella e più ricca

S 1000 R

La nuova versione della Roadster BMW si presenta con un look ancora più aggressivo, più leggera sulla bilancia e con una curva di coppia più estesa e sfruttabile.

La BMW S 1000 R ha sempre voluto abbinare un look “roadster” alla dinamica di guida di una supersportiva. E anche per questa nuova versione, basata sull’ultima S 1000 RR, non poteva essere altrimenti.

S 1000 R

Il suo quattro cilindri in linea si basa sul motore della S 1000 RR e genera 121 kW (165 CV) a 11.000 giri/min. La coppia massima di 114 Nm è disponibile a 9.250 rpm. Il range di rotazione del motore è stato reso ancora più ampio, più completo e armonioso per raggiungere una guidabilità ancora maggiore grazie a una curva di coppia particolarmente lineare. Al fine di ridurre i livelli di rumore e consumo di carburante, nonché il regime medio di rotazione del motore, soprattutto a velocità di crociera sulle strade extraurbane, la 4a, 5a e 6a marcia hanno ora rapporti più lunghi. 

S 1000 R

Oltre a una frizione anti-saltellamento più morbida e auto-rinforzante, la nuova S 1000 R è dotata di controllo della coppia di trascinamento del motore (MSR) per la prima volta come optional. Il controllo della coppia di trascinamento del motore impedisce alla ruota posteriore di perdere aderenza a causa di una brusca decelerazione o scalata di marcia grazie a un controllo elettronico.

Telaio completamente nuovo basato sulla S 1000 RR con Flex Frame. 

Il telaio è stato anche sottoposto a una significativa riduzione del peso, proprio come l’intera moto. Il telaio e il forcellone sono basati sulla S 1000 RR In questo telaio chiamato “Flex Frame”, il motore assume una funzione portante molto più di prima. Il nuovo telaio offre ulteriori vantaggi grazie al suo design molto stretto. Questo riduce notevolmente la larghezza della moto nella zona di contatto del ginocchio, offrendo così una posizione di guida più rilassata con ancora più libertà di movimento. I supporti regolabili del manubrio consentono al motociclista di effettuare adattamenti ergonomici. Due posizioni sono già disponibili di serie: 0 mm / +10 mm verso la parte anteriore. Inoltre, sono disponibili come optional i supporti manubrio rialzati di 10 mm.

Anche Il forcellone a capriata inferiore è stata rilevato dalla S 1000 RR e il monoammortizzatore, grazie al cinematismo Full Floater Pro si trova ora molto più lontano dal pivot del forcellone e dal motore. Ciò impedisce che il calore sviluppato dal motore causi il surriscaldamento del monoammortizzatore e garantisce una maggiore stabilità della temperatura di esercizio e una risposta di smorzamento ancora più costante.

Tre modalità di guida grazie all’elettronica.

La nuova S 1000 R è equipaggiata di serie con Dynamic Traction Control DTC, ABS Pro con ottimizzazione in funzione dell’angolo di piega e le tre modalità di guida “Rain”, “Road” e “Dynamic”. È disponibile anche la modalità “Dynamic Pro” completamente configurabile con una gamma particolarmente ampia di impostazioni aggiuntive incluse nell’otional “Riding Modes Pro”. Con “Riding Modes Pro”, la nuova S 1000 R dispone anche della funzione “Engine Brake” come parte del controllo della coppia di trascinamento del motore (MSR) e la funzione “Power Wheelie”. Come parte dell’opzione “Riding Modes Pro”, il Dynamic Brake Control (DBC) supporta inoltre il pilota durante le manovre di frenata di emergenza.

Anche il nuovo quadro strumenti della S 1000 R è stato rilevato dalla S 1000 RR. Particolare enfasi è stata posta sulla migliore leggibilità possibile oltre a una vasta gamma di funzioni e informazioni. Il pilota può scegliere tra schermi personalizzati per vari scopi. Un’interfaccia bluetooth smartphone che consente la navigazione a freccia basata su app è già incluso come standard. Il display TFT è azionato comodamente dal manubrio utilizzando il multi-controller. Il pacchetto M opzionale fornisce una terza schermata principale con display a barre e timer lap.

S 1000 R

Le unità di illuminazione della nuova S 1000 R si basano sulla tecnologia LED. Questi includono il nuovo proiettore principale a LED con fascio anabbagliante e abbagliante ottimizzati. Anche l’indicatore di direzione di nuova progettazione e le luci posteriori utilizzano la tecnologia LED. Gli indicatori di direzione posteriore sono stati adottati dalla S 1000 RR e dispongono di una funzione integrata di luce posteriore/freno. Gli indicatori di direzione anteriori sono “nascosti” nell’area della forcella. Una maggiore sicurezza quando si guida di notte è garantita dalla luce di svolta adattiva che è un componente di Headlight Pro disponibile come optional. In questo caso, vengono aggiunti ulteriori moduli LED. Il pilota beneficia di una migliore illuminazione della strada in curva per rendere la guida notturna ancora più sicura.

S 1000 R
La versione M.

I punti salienti della nuova BMW S 1000 R:

  • nuovo motore 4 cilindri in linea, 5 kg più leggero, basato sulla S 1000 RR con guidabilità e erogazione ai medi regimi ulteriormente ottimizzati, nonché nuovi rapporti di 4°, 5° e 6° marcia.
  • Riduzione del peso di 6,5 kg. Il pacchetto M riduce il peso del veicolo di altri 4,8 kg (2 kg con ruote forgiate / 3,7 kg con ruote in fibra di carbonio).
  • Potenza massima e coppia superiore: 121 kW (165 CV) a 11.000 giri/min e 114 Nm a 9.250 giri/min.
  • Almeno 90 Nm di coppia disponibile da 5.500 a 12.000 giri/min. Più di 80 Nm già disponibili da 3.000 rpm.
  • Curva di coppia lineare e facilità di guida: ancora migliore guidabilità in tutta i range di rotazione del motore.
  • Sospensioni di recente sviluppo con il “Flex Frame”, con il motore che assume una maggiore funzione portante.
  • Ergonomia notevolmente migliorata grazie al “Flex Frame” che consente al pilota di avere le ginocchia più vicino al corpo del motociclo.
  • Forcellone con cinematismo progressivo Full Floater Pro e nuovo monoammortizzatore per una risposta ancora più sensibile e un grip ottimizzato della ruota posteriore.
  • Nuovo sistema di scarico più leggero, conforme a EU5.
  • Nuova piattaforma inerziale a 6 assi.
  • ABS Pro di serie.
  • Il DynamicTraction Control (DTC) di serie garantisce.
  • Tre modalità di guida “Rain”, “Road” e “Dynamic” di serie.
  • Funzione DTC anti wheelie controllata di serie.
  • Hillstart Control di serie.
  • Shift Assistant Pro per cambio assistito up & down come otional.
  • Nuovo quadro strumenti TFT da 6,5 pollici.
  • Nuovi fari led di serie.
  • Adaptive Turning Light e luce diurna nel pacchetto Headlight Pro disponibile come optional.
  • Nuova carenatura.

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

    Seguici sui social!

    La tua passione più grande, Motospia.it!