Motospia

Aurus Escort, la moto elettrica per la scorta di Putin Entrerà in servizio nel 2022

Zaurus escort

Il governo russo ha deciso di rinnovare la flotta dei veicoli statali. E per Putin ci sarà anche una scorta in sella a questa Aurus Escort elettrica.

Fino ad oggi abbiamo visto fiorire moto elettriche di ogni tipo e sotto ogni latitudine. Ma questa Aurus Escort commissionata dal governo russo è la prima moto elettrica che nasce con il compito di mettere in sella la scorta dei politici russi.

aurus escort

Il presidente russo in persona, Vladimir Putin, ha ordinato che si rimodernasse la flotta dei veicoli ad uso governativo. Si sta facendo realizzare tutta una nuova gamma completa, inclusi SUV e blindati. Tutto verrà realizzato in patria con il marchio Aurus. E fra questi c’è anche una moto elettrica, la Escort destinata alla scorta.

aurus escort

Per quanto riguarda le specifiche, non si sa molto della nuova Escort. Tutto ciò che è stato rivelato è che il motore elettrico sarà da circa 150 CV. Il motore elettrico della Aurus Escort sarà alloggiato in un telaio in alluminio con un forcellone in alluminio con monoammortizzatore. L’estremità anteriore della moto presenta anche un ammortizzatore centrale. Simile quindi allo schema Telelever BMW. Un’altra caratteristica interessante del design sono le grandi borse laterali. Il lancio dell’Aurus Escort è previsto per il 2022, quindi ci vorrà un po’ di tempo per avere notizie più approfondite. E per scoprire se oltre alla scorta presidenziale sarà destinata anche alle varie forze di Polizia.

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

Seguici sui social!

La tua passione più grande, Motospia.it!